Torna a riunirsi il Consiglio Comunale alcamese. Tra i temi Bilancio, parchi gioco, ambiente, urbanistica…

738

Il 26 febbraio alle ore 19, come si legge in un comunicato del Comune di Alcamo, tornerà a riunirsi il Consiglio Comunale di Alcamo, che dopo la consueta nomina di tre consiglieri comunali e la fase delle comunicazioni affronterà le interrogazioni inserite nell’ordine del giorno, cioé:

Interr. Cons. Pitò +2 prot.n.76503 del 03/12/18 (Impatto Bilancio Comunale decisione Governo debiti contribuenti)

Interr. Cons. Sucameli prot.n.81295 del 19/12/18 (Situazione parchi gioco)

Interr. Cons. Pitò +2 prot.n.4119 del 21/01/19 (Impianti tipo microidroelettrico per sfruttamento energia cinetica).

Dopo questa fase il tema successivo trattato sarà:

ACQUISIZIONE SANANTE AI SENSI DELL’ART.42 BIS DEL DPR 327/2001 E S.M.I.AL PATRIMONIO COMUNALE DELLE AREE OCCORSE PER I “LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA NEL P.P.R.U. N.1 IN C/DA S.ANNA DI ALCAMO – 1° STRALCIO ESECUTIVO”. AUTORIZZAZIONE AL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE 1 “SVILUPPO ECONOMICO – TERRITORIALE” AD EMETTERE IL DECRETO DI ACQUISIZIONE. (proposta n.3

Infine, non poteva mancare, sarà trattato un riconoscimento di di debito fuori bilancio:

AI SENSI DELL’ART.194, C.1, A) D.LGS. 267/2000 DERIVANTE DA SENTENZA N.338/2015 REG. PROV.COLL. EMESSA DAL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA SICILIA DI PALERMO SEZ.III – – NR. RIC. 511/2005. (proposta n.7).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCorsi di formazione “anticorruzione” per spiegare la legge “spazza corrotti”
Articolo successivoDelega simbolica per la Smart City all’Istituto Industriale Leonardo da Vinci di Trapani