Castellammare, dopo le elezioni “Cambiamenti” si rinnova. Nominato nuovo direttivo

3168

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Dopo le recenti elezioni amministrative di Castellammare, l’associazione “Cambiamenti”, che non ha ottenuto nessun posto in consiglio comunale per via della nuova legge regionale, ha rinnovato le cariche direttive.

Il direttivo dell’associazione culturale e politica “Cambiamenti”, eletto nella assemblea dei soci tenutasi domenica 16 settembre, si è riunito ieri sera nella sede di Via Giuseppe Verdi confermando alla presidenza l’uscente Alessio Navarra, ingegnere ambientale.

Le altre cariche saranno rappresentate dalla giovane studentessa universitaria Vittoria Altese, eletta come vicepresidente, da Carlo Navarra, enologo e dipendente pubblico, in qualità di segretario. La tesoreria sarà gestita da Marco Venza, giovane tributarista. Gli altri componenti del direttivo sono Giacomo Galante geologo, Nino Maniaci architetto e Lia Turrigiano studentessa universitaria. “Il direttivo, dopo un’ attenta analisi, è convenuto sul nome di Alessio Navarra, in nome della continuità e nel solco del lavoro svolto in seno all’associazione, che ha fatto emergere in Alessio, oltre alle già note competenze, anche una grande capacità di rappresentare al meglio gli interessi di tutti i soci del movimento” – spiegano in una nota i nuovi componenti del direttivo.

“Il presidente – aggiungono – sarà coadiuvato dalla vice VIttoria Altese, giovane intraprendente e dinamica messasi in luce nell’ultima competizione elettorale. Si è pensato anche ad un vera e propria segreteria politica con al vertice Carlo Navarra, insieme a Giacomo Galante e Nino Maniaci. A Lia Turrigiano, invece, viene affidato il compito di coordinare il gruppo operativo di CambiaMenti, noto per le indubbie capacità di rendere concrete ed effettive tutte le idee dell’associazione. Marco Venza, infine, sarà gravato del compito difficile di trovare i fondi necessari per rilanciare le attività dell’associazione”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteI sindacati contro il declassamento dell’ospedale di Castelvetrano
Articolo successivoUn’altra tragedia lungo le strade del trapanese, vittima un 26enne