Cosa succede in contrada Palmeri? Interrogazione presentata da Giacomo Sucameli del PD

2220

Si ritorna a parlare di periferie alcamesi, questa volta ne parla il Consigliere Comunale del Partito Democratico, Giacomo Sucameli, nello specifico in un’interrogazione dove chiede lumi sulla situazione di contrada Palmeri, dopo “le numerose sollecitazioni da parte di residenti in contrada Palmeri”, inizia così l’interrogazione e continua lamentando il silenzio dell’amministrazione e comuncando cosa sta accadendo: “Parliamo di periferia, una periferia dimenticata, dove i residenti per potersi recare nelle proprie abitazioni sono stati costretti ad acquistare dei “ parapendii” visto lo stato in cui vertono le strade… delle proprie e vere “ trazzere””.

“Diverse – continua Sucameli – sono state le nostre Interrogazioni e le vostre risposte nei confronti della città tardano ad arrivare. Le periferie lasciate al loro destino, zero manutenzione …di ordinaria amministrazione nulla, di straordinario ci siete solo voi, una delusione”.

Infine il Consigliere Comunale del PD chiede:

“In contrada Palmeri avete intenzione almeno di riparare “ li fossa” oramai divenute voragini?
La soluzione per tamponare potrebbe essere spargere materiale di risulta o altro?
Quante richieste di indennizzo  economico ha scaturito dai malcapitati automobilisti  a causa del manto stradale mal ridotto ?
Risulta a verità che nel 2017 vi erano 2 milioni di euro  nel bilancio comunale che potevano essere spesi anche per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade e per una vostra responsabilità non sono stati impegnati?
Quando sarà possibile ripristinare la strada in contrada Palmeri?”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteElezioni Rsu comparto scuola, l’Anief ottiene ottimi risultati
Articolo successivoPiano di utilizzo del demanio marittimo. ABC: “Può dare un impulso al turismo e all’economia. L’amministrazione cosa sta facendo?”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.