Valentina Palmeri: “Bonventre sia coerente con la sua iniziale decisione di fare un passo indietro e dimettersi”

Pubblicato: venerdì, 19 luglio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Valentina Palmeri, deputata all'Ars del Movimento Cinque Stelle, ha commentato la delicata vicenda politico-amministrativa alcamese.

"In merito alle intercettazioni recentemente pubblicate dai media locali e nazionali - scrive in una nota - dalle quali si evince che l'elezione del Dott. Sebastiano Bonventre alla carica di Sindaco di Alcamo è stata presumibilmente falsata da una vera e propria compravendita di voti, condita in salsa tipicamente MAFIOSA, per cui mi sento di esprimere la più ampia solidarietà a Niclo Solina, candidato sconfitto al ballottaggio per pochi voti. Mi auguro che il Dott. Bonventre sia coerente con la sua iniziale decisione di fare un passo indietro e dimettersi, per dare un segnale forte alla cittadinanza contro un malcostume radicato da decenni, massima espressione di antidemocraticità. Ci spieghi quindi il perché del repentino cambio di decisione. Perché in un primo momento erano state rassegnate le dimissioni e poi, dopo un incontro a porte chiuse con i consiglieri di maggioranza e la giunta, sono state ritirate? Cosa è successo in quell'incontro? Quali pressioni o osservazioni ha subito nelle ore successive alle sue dimissioni? In un clima del genere l'unica priorità che ci può essere è la tutela della dignità di tutti gli elettori liberi, che non devono vergognarsi di essere cittadini alcamesi".

Letto 403 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Una Voce Libera ha detto:

    Bravissima Valentina Palmeri !
    Alcamo ha bisogno di Legalita’ & Trasparenza !

  2. Pinuzzu ha detto:

    Vai a casa valentina fai prima ‘!!!!!!!! Sei l’unica cons reg assente nel territorio

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>