Condannato a due anni e due mesi il ventiquattrenne romeno, autore delle aggressioni alle tre ragazze alcamesi

867

ALCAMO. Auriel Marusac, è stato condannato dal Giudice per le udienze preliminari di Trapani Massimo Corleo, a due anni e due mesi di reclusione per violenza sessuale e lesioni personali. Il ventiquattrenne romeno era stato arrestato lo scorso aprile dai Carabinieri di Alcamo, come responsabile dei ripetuti episodi di aggressione a tre diverse giovani donne, registrati ad Alcamo nella primavera scorsa.

Una delle tre ragazze aggredite era stata addirittura ferita seppur non gravemente, con un arma da taglio e pochi giorni dopo, un’altra vittima veniva colpita al volta e spintonata a terra. In quell’occasione Marusac, aveva palpeggiato la ragazza nelle parti intime, costringendola a subire atti sessuali. Assistito dall’avvocato Anna Fundarò, il ragazzo ha scelto di definire la sua posizione con il rito abbreviato.

Muriac è stato inoltre condannato a risarcire le vittime dell’aggressione che si sono costituite parte civile al processo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteValentina Palmeri: “Bonventre sia coerente con la sua iniziale decisione di fare un passo indietro e dimettersi”
Articolo successivoIl Senatore 5 stelle Santangelo fa approdare il caso Bonventre in Parlamento