Le dichiarazioni del sindaco di Alcamo sul caso Papania

Pubblicato: domenica, 20 gennaio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Continuano le polemiche attorno alla recente estromissione del senatore Papania dalle liste del PD. Anche il dott. Sebastiano Bonventre, sindaco di Alcamo, ha voluto commentare la vicenda:

"Appare quantomeno discutibile il metodo seguito dai vertici del PD per escludere il Sen. Nino Papania dalle proprie liste per il Senato in occasione delle prossime elezioni politiche.

Il riferimento ad un patteggiamento per abuso di ufficio relativo ad un reato consumato oltre un decennio fa, se questa ne è effettivamente la vera ragione, appare oggettivamente pretestuoso e contraddittorio rispetto ad una sua storia politica che lo ha visto nel medesimo periodo fulcro prezioso dell'azione di questo stesso partito nell'intero territorio siciliano senza che in alcun modo al contempo fossero ipotizzate per lo stesso fatto violazioni di sorta del proprio codice etico e che ora invece improvvisamente assume particolare rilevanza negativa sul piano morale. Folgorazione tardiva sulla via di Damasco o pesante condizionamento mediatico esterno?"

Letto 460 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. mimimmo ha detto:

    Si potrebbero estromettere dai ruoli istituzionali tutti quelli che difendono gli incandidabili, rendendosi correi.

  2. Alessandro ha detto:

    Il sindaco ha ragione. Il Bersani ha prima usato Papania per vincere le primarie contro Renzi e poi lo ha gettato. È’ vergognoso oramai il PD e’ un partito sovietizzato!!!! Non ho mai votato PD ne tantomeno Papania. Ma quello che. È’ successo ieri mi fa vomitare.

  3. salvo ha detto:

    mi associo all’ idea di anto. e non sono il solo

  4. Il Cittadino Attivo ha detto:

    Vale ancora, in politica, il detto: “MORS TUA, VITA MEA”???

  5. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Il solito blà blà blà…
    adesso basta !!!! …le regole vanno rispettate !!!
    Il PD ha fatto una scelta,cioè non candidatare il Sen.Papania e co.
    W la democrazia !!!

  6. il cittadino che si è rotto ha detto:

    Sindaco, capisco le dichiarazioni di circostanza, ma penso che ti sei levato un macigno (anzi due) dallo stomaco. Adesso se sei capace puoi governare tranquillamente!!!

  7. michele ha detto:

    Vedo che il senno per alcuni è optional. La cecità è pari all’arroganza con cui accusano. Riflettete prima di mettere in moto la bocca e la tastiera. Alcamo perde un’occasione irripetibile nel tempo, essere rappresentata a livello nazionale. Poi io ho partecipato alle primarie e non ho votato Papania, ma rispetto chi lo ha votato perché difendo in qualsiasi modo la democrazia. Se il PD fosse un partito democratico avrebbe fatto fare le primarie a tutti e non salvaguarderebbe gli elefanti che veramente hanno distrutto l’Italia. Altro che Papania

  8. Antonio ha detto:

    Non più 25 aprile ma 18 gennaio……. novella festa della liberazione!

  9. stefano ha detto:

    Io penso che non è così che si tratta una persona.
    Prima lo usi x vincere contro renzi, poi lo candidi x le primarie al senato e, in un altro momento lo scarichi dicendo che non é candidabile perchè non pienamente pulito e no adesso noi non ci stiamo, rivogliamo i soldi che abbiamo spesi x andare a votare alle primarie, comunque un modo x farsi perdonare, parlo del direttivi nazionale del partito democratico ci sarebbe, bisognerebbe che luigi facesse un passo indietro e rimettere tutto in discussione.

  10. Gaspare ha detto:

    Si capisce che sono dichiarazioni equivalenti ad atto dovuto, mi farebbe piacere conoscere il grado di sincerità del sindaco a meno che non riesce a capire quali siano state le effettive motivazioni della epurazione che ad oggi molto onestamente il dott. Berlinguer ha omesso di citare.
    Vedremo se alla scadenza della presente legislatura, quando non occorrerà più l’autorizzazione a procedere, casa succederà.
    Buona attesa a tutti.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>