Da Scopello a Segesta, record di ascolti anche per la seconda puntata di Màkari

11358

Anche ieri Màkari vince la prima serata televisiva con il 25,95% di share con 6,2 milioni di telespettatori, confermando il successo della prima puntata su Rai 1.

Anche nella seconda puntata protagonista il trapanese. Nelle prime due puntate protagonisti gli scorci unici al mondo della Tonnara di Scopello, il baglio Cofano di Custonaci e le cave di marmo, ma anche la meravigliosa Riserva Naturale dello Zingaro tra Castellammare e San Vito, i boschi di Erice, la grotta Mangiapane di Custonaci, il golfo di Macari, la Baia di Santa Margherita, le saline di Marsala, l’isola di Mozia, il centro storico e il porto di Trapani e il Tempio di Segesta. Uno scenario che in molti sui social hanno definito “magico”.

Nelle prossime puntate sarà protagonista la città di Castellammare del Golfo, infatti molte scene sono state girate in centro storico: soprattutto in Piazza Petrolo e alla Cala Marina. Un vetrina importante per tutto il territorio che i Sindaci di Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo, Nicola Rizzo e Giuseppe Peraino, sperano di poter sfruttare come volano per una ripartenza turistica con la stagione estiva ormai alle porte.

La trama della seconda puntata, dal titolo “la regola dello svantaggio”, gira intorno alla misteriosa morte di un facoltoso imprenditore. A corto di denaro, Saverio si ritrova a dover accettare un lavoro come guida per un tour enogastronomico. E così parte, insieme a Piccionello, con un pulmino turistico alla volta di alcune località siciliane. Ma presto si rende conto che nella comitiva che sta accompagnando c’è qualcosa di strano: in quel gruppo di presunti amici s’intrecciano risentimenti e rancori terribili. Un’autentica rete di odio che circonda un solo uomo, Olmo, il tracotante capo del gruppo. Che muore misteriosamente.

Una fiction, girata negli ultimi mesi dell’anno scorso, ha tra i protagonisti gli attori siciliani Claudio Gioè, Ester Pantano, Domenico Centamore, Sergio Vespertino, Filippo Luna e Tuccio Musumeci, oltre all’attrice romana Antonella Attili e molti altri attori reclutati nel posto. La musica iniziale è di Ignazio Boschetto del trio Il Volo.

La fiction, basata sui racconti e romanzi di Gaetano Savatteri, è prodotta da Palomar e Rai Fiction, diretta da Michele Soavi e scritta da Francesco Bruni, Salvatore De Mola, Leonardo Marini e Attilio Castelli.

Le ultime due puntate sono in programma lunedì 22 marzo e lunedì 29 marzo in prima serata su Rai 1.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteForum Antimafia Castellammare. Denuncia ad Arena? “Una limitazione della libertà di espressione del pensiero”
Articolo successivoErice, primo sequestro dei Carabinieri della metanfetamina chiamata “Speed”
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.