Record di ascolti per la fiction Màkari. Castellammare e San Vito protagonisti su Rai 1

17130

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Record di ascolti per la prima puntata di ieri della fiction Makari in onda su Rai 1. La prima puntata è stata vista da 6.743.000 telespettatori pari al 28,08% di share.

Stasera, martedì  16 marzo, la seconda puntata della serie tv. In primo piano  i faraglioni e la tonnara di Scopello, la riserva dello Zingaro, la Cala Marina ed altri incantevoli scorci di Castellammare del Golfo, la località di Makari a San Vito Lo Capo e il centro storico di Trapani, oltre ad altre splendide località del territorio trapanese. Una fiction, girata negli ultimi mesi dell’anno scorso, ha tra i protagonisti gli attori siciliani Claudio Gioè, Ester Pantano, Domenico Centamore, Tuccio Musumeci e molti altri attori reclutati nel posto. La musica iniziale è di Ignazio Boschetto del trio Il Volo. “Un importante momento di promozione nazionale del nostro territorio – aveva affermato nei giorni scorsi il Sindaco di Castellammare Nicola Rizzo – ed è motivo di orgoglio che la nostra Castellammare sia stata ancora il set di una fiction in onda sulla prima rete della Rai”. “Sono orgoglioso di questa importante vetrina per il nostro territorio. Sicuramente – ha commentato il Sindaco di San Vito Giuseppe Peraino – è un fatto storico e importante, mi auguro che questa fiction possa rappresentare un ulteriore volano di lancio turistico.”

La fiction è basata sui racconti e romanzi di Gaetano Savatteri aventi per protagonista il giornalista e investigatore Saverio Lamanna. La serie è prodotta da Palomar e Rai Fiction, diretta da Michele Soavi e scritta da Francesco Bruni, Salvatore De Mola, Leonardo Marini e Attilio Castelli. La trama: Saverio Lamanna, un giornalista diventato portavoce di un influente uomo politico al governo, viene licenziato dopo aver commesso un’imprudenza sul lavoro. Sconfitto sia emotivamente che professionalmente, Saverio decide di lasciare Roma e ritornare a Màkari, suo paese natale in Sicilia, nel trapanese: qui riscopre una grande passione rimasta sopita per anni, quella dello scrittore. Trascinato dalla curiosità che lo caratterizza, Saverio decide di improvvisarsi investigatore e di indagare sui vari casi del luogo, formando un improbabile trio assieme all’eccentrico e scanzonato amico Peppe Piccionello e alla determinata studentessa di architettura Suleima.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTranchida: “La Salute prima di tutto, più vaccini e meno passerelle politiche”
Articolo successivoSurdi: “Profondo dispiacere per la scomparsa del Maestro Turi Simeti”
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.