Forum Antimafia Castellammare. Denuncia ad Arena? “Una limitazione della libertà di espressione del pensiero”

1684

Forum Antimafia Castellammare: “La denuncia per diffamazione a carico di Paolo Arena una limitazione della libertà di espressione del pensiero”

Tutti coloro che sono intervenuti al primo evento pubblico del Forum Antimafia del 5 Luglio 2020, sia a titolo personale che come rappresentanti delle Associazioni del territorio, in un comunicato dal titolo “Colpirne uno per educarne cento”, esprimono solidarietà a Paolo Arena, indagato per diffamazione per quanto detto, in qualità di Presidente dell’associazione Circolo Metropolis Castellammare, nel corso della predetta manifestazione pubblica in relazione alla notizia di cronaca giudiziaria dell’avviso di garanzia a carico del Sindaco Nicola Rizzo per concorso esterno in associazione mafiosa, accusa poi derubricata in favoreggiamento reale ad associazione mafiosa.

“Indipendentemente dalle differenze tra chi ha pubblicamente chiesto le dimissioni del Sindaco, chi invece non le ha ritenute opportune e chi ha espresso semplicemente il concetto di ferma opposizione al degrado della subcultura mafiosa, oggi, tutti concordano nel ritenere la denuncia per diffamazione a carico di Paolo Arena una limitazione della libertà di espressione del pensiero e della critica politica con l’effetto di provocare una futura inibizione in occasione di ulteriori pubblici interventi sul tema. Nessuno deve temere di esprimere, anche pubblicamente, la propria opinione soprattutto quando si tratti di fatti ricavati dalla cronaca giudiziaria e che investono la vita pubblica della propria comunità. Questa iniziativa giudiziaria, invece, si pone da ostacolo alla libertà di espressione da esercitare sempre nei limiti del diritto di manifestazione del proprio pensiero e della propria critica politica ed è certamente idonea ad ingenerare nei membri della collettività il timore di subire azioni giudiziarie o il semplice disagio di esporsi pubblicamente. Per questo motivo si ritiene che le parole di Paolo Arena, indipendentemente dal loro contenuto, siano le parole di tutti coloro che , partecipando ad una manifestazione NO MAFIA, innanzitutto hanno Inteso dire che la libertà di esprimere il proprio pensiero non può e non deve trovare alcun ostacolo se non nella Costituzione”.

Le associazioni del FORUM ANTIMAFIA CASTELLAMMARE:

Ass. BeniCulturalisicilia

CAI sottosezione di Castellammare del Golfo

Ass. CambiaMenti

Ass. Castello Libero ETS

CIF Comunale di Castellammare del Golfo

Ass. CittAttivarsi

GEI, gruppo escursionisti Inici

INSIEME SI PUÒ ODV

LIBERA Presidio Piersanti Mattarella – Castellammare del Golfo

Ass. Razze miste

Ass. TrinArt

Insieme ai seguenti esponenti della società civile aderenti al FORUM ANTIMAFIA CASTELLAMMARE:

Tiziana Ficalora

Rossella Barbara

Eleonora Cangemi

Ernesto Melluso

Sergio Vitale

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli per il contrasto all’abusivismo commerciale in forma ambulante. Sequestrati oltre 24 kg di prodotto ittico
Articolo successivoDa Scopello a Segesta, record di ascolti anche per la seconda puntata di Màkari