Castellammare aderisce l’App gratuita “Junker” per differenziare correttamente

1680

La città di Castellammare inserita nell’applicazione per cellulare: indica come suddividere i rifiuti e il calendario di raccolta

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il Comune di Castellammare inserito nella App Junker scaricabile gratuitamente su “App Store” e “Google play”: utile strumento per far bene la raccolta differenziata poiché riconosce quello che il cittadino intende gettare e, tramite geolocalizzazione, informa sulle giornate di conferimento e modalità di accesso a servizi come il ritiro ingombranti.

Il Comune ed Agesp hanno aderito all’app proprio per metterla a disposizione dei cittadini che dovranno semplicemente scaricarla sul cellulare o tablet poiché è disponibile gratuitamente per i sistemi operativi iOS e Android.

Inquadrando con la fotocamera dello smartphone il codice a barre dei prodotti, gli utenti per mezzo della App Junker potranno avere informazioni immediate su come separare i rifiuti e sulle giornate di ritiro nel proprio Comune.

“Un altro utile mezzo per migliorare il conferimento dei rifiuti ed aumentare così le percentuali di differenziata. Invitiamo tutti a provarla perché gratuita e di utilizzo semplice -invitano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Abate-. Un valido aiuto per i cittadini e gli operatori che si impegnano quotidianamente contribuendo ad aumentare le percentuali di raccolta e soprattutto rendendo la nostra città sempre più pulita ed accogliente. L’App è tradotta in più lingue e questo consentirà anche ai turisti che soggiorneranno in città di effettuare una corretta raccolta differenziata dei rifiuti, individuando facilmente i giorni di esposizione dei contenitori. Inoltre l’applicazione è accessibile anche per ipo e non vedenti, sia nella versione iOs che Android”.

Scansionando il codice a barre del prodotto o sull’imballaggio, Junker riconosce il rifiuto grazie ad un database interno di oltre 1 milione e mezzo di prodotti segnalandone il materiale, come deve essere conferito e i turni di raccolta del Comune scelto e localizzato (www.junkerapp.it ).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteStudio sulla costa per “salvare Scopello”, tra abusi e mare negato. “Proteggere e preservare la bellezza”
Articolo successivo“Nessun sequestro per il centro Emolab di Alcamo”