Un comune che non vuole ricevere i soldi delle tasse, errato l’IBAN nella TARI alcamese

3488

TARIALCAMO. Il comune ne ha dato comunicazione ufficiale ieri con tanto di scuse altrettanto ufficiali ma il punto è che di fatto a centinaie di famiglie alcamesi sono state consegnate comunicazioni provenienti dal comune di Alcamo dove l’IBAN scritto risulta essere scorretto.
La tassa dei rifiuti per l’anno 2015, già pervenuta in ritardo nelle case dei cittadini, e in molti casi con scorrettezze nel calcolo dell’ammontare, presenta un errore ancora più grossolano, quello che non permetterebbe il bonifico corretto e l’arrivo delle somme direttamente nelle casse comunali.
Viene da chiedersi se qualche dipendente comunale inconsciamente non abbia voluto esprimere così il pensiero della maggioranza che questi soldi starebbero meglio nelle tasche dei cittadini tanto da involontariamente diramare centinaia di copie sbagliate…

L’IBAN corretto è il seguente
IT31P0200881782000300683847

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCondannato Mazzara, prescrizione dietro l’angolo
Articolo successivoPochi spiccioli per i rinnovi contrattuali e 80 euro per alimentare caos tra il personale del Corpo dei Vigili del Fuoco