I commercianti del centro storico di Alcamo in protesta per la ZTL. “Non accettiamo di subire imposizioni”

2272

ZTL AlcamoALCAMO. La questione della Zona a Traffico Limitato (ZTL) nel centro storico di Alcamo è una piaga ancora aperta in cerca di una soluzione che possa andare bene a tutti. Oggi pomeriggio, alle ore 18, in contemporanea con la chiusura del traffico, nel tratto del Corso VI Aprile, le attività presenti chiuderanno bottega in segno di protesta verso le decisione dell’Amministrazione Bonventre di adottare la  ZTL nella zona del “Corso Stretto”.

I commercianti hanno fatto conoscere i propri motivi del loro dissenso alla Giunta Bonventre (e i provvedimenti presi su indicazione del Mobility Manager) attraverso una nota stampa. In particolare – si legge nel comunicato stampa – continuiamo a subire l’imposizione di provvedimenti ed alla stesura di progetti, indipendemente dalle esigenze di chi vive il Centro Storico di Alcamo. Per questi motivi le attività commerciali interessate a questa problematica, oggi 12/02/2015, chiuderanno contemporaneamente alla chiusura del traffico e con la solidarietà dei residenti, che subiscono anche loro i disagi provocati da tali provvedimenti, in modo da poter valutare tutti cosa significa un Centro Storico senza attività commerciali.

Quello che, in sintensi, i commercianti chiedono all’Amministrazione è di prendere dellle scelte riguardante la viabilità di concerto con loro, senza subirle passivamente e senza preavviso. L’Amministrazione, dal canto suo, non pare  intenzionata a fare marcia indietro sulla questione, ma tenterà di portarla avanti come battaglia politica.

Uno spiraglio potrebbe aprirsi oggi pomeriggio a seguito della protesta, se il Comune di Alcamo deciderà di incontrare i commercianti e trovare una risoluzione definitiva alla questione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteContinuano i controlli della polizia ad Alcamo. Sottoposto a sorveglianza speciale un cittadino straniero.
Articolo successivoContinuano le indagini sull’ex vescovo Miccichè. Oggi una nuova perquisizione.
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.