CambiaMenti disapprova la nuova distribuzione delle deleghe

965

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Dopo la riassegnazione delle deleghe agli assessori di Castellammare, l’associazione Cambiamenti pone l’attenzione sui criteri utilizzati per attuare questa nuova  distribuzione.

“Un medico al traffico e all’ambiente – si legge nella nota -; un avvocato al turismo; un architetto alle politiche europee – agricoltura e pesca e uno psicologo al Bilancio e alla Cultura….Senza contare che Nicola Coppola stesso, consulente del lavoro,  tiene strette per sé le deleghe ai lavori pubblici e all’urbanistica. Complimentoni!!! Un trionfo delle competenze!!!”

Il nuovo assetto è infatti così composto: Canzoneri Gaspare: Vice Sindaco – Impiantistica Sportiva, Sport, Rapporti con il Consiglio Comunale, Ambiente, Traffico, Viabilità, Protezione Civile e Polizia Municipale; Agugliaro Rossana Rosaria: Pari Opportunità, Turismo, Affari Generali, Patrimonio, Legalità e Contenzioso; Reginella Claudia Antonella: Arredo Urbano, Politiche Europee, S.I.T., Edilizia Popolare, Agricoltura, Pesca e Servizi Demografici; Bologna Antonio Salvatore: Bilancio e Finanze, Servizi Sociali, Pubblica Istruzione, Cultura e Politiche Giovanili.

Cambiamenti solleva quindi la questione, pressoché dimenticata dal sindaco Coppola, delle competenze che i singoli assessori posseggono e che pertanto sarebbe stato perlomeno opportuno tentare di far coincidere deleghe con le esperienze di ciascuno.

“Ci chiediamo quali siano i criteri che portano a tali scelte.… forse i partiti che pressano? Forse le “solite vecchie logiche politiche”? forse un banalissimo sorteggio?!” si legge ancora nella nota.

Viene pertanto suggerita un’ipotetica suddivisione delle deleghe che sarebbe stata in linea con le esperienze e la professione svolta da ciascun assessore:

“Medico [Canzoneri]: Traffico, Viabilità, Protezione Civile, Polizia Municipale (visto che il medico in questione ha un’esperienza in tal senso come assessore alla provincia di Trapani). Rapporti con il Consiglio Comunale. E qui, siamo abbastanza allineati!!!!

Avvocato [Agugliaro]: Affari Generali, Patrimonio, Legalità e Contenzioso; Lavori pubblici; Pubblica Istruzione.

Architetto [Reginella]: Urbanistica, Impiantistica Sportiva, Edilizia Popolare, Arredo Urbano, Ambiente (con una grande forzatura), Cultura.

Psicologo [Bologna]: Servizi sociali, Politiche Giovanili e Sport, Pari Opportunità, Servizi Demografici; Politiche Europee.

Consulente del Lavoro [Coppola]: Bilancio e Finanze.”

In questa ridistribuzione mancano le deleghe al Turismo, Agricoltura e Pesca che sono la maggiore nota dolente dell’intera amministrazione, poichè, data l’importanza dei settori, meriterebbero di essere affidati a qualcuno che abbia una reale preparazione in materia

“Troppo strategici questi settori per la nostra città per lasciarli all’improvvisazione di chi non ha specifiche competenze”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteI collaboratori civici che straparlano sui social
Articolo successivoAvviso per i lavoratori precari in servizio presso il Comune di Alcamo
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.