I collaboratori civici che straparlano sui social

1063

ALCAMO- Si parla dei collaboratori civici: a sollevare la questione è Antonio Fundarò che, durante la seduta del Consiglio Comunale di ieri sera, ha definito il numero degli incarichi spropositato rispetto alle reali esigenze. La preoccupazione del Consigliere si concentra sulla difesa dell’immagine dell’Amministrazione. Nello specifico Fundarò fa riferimento a quei collaboratori che utilizzano un linguaggio denigratorio nei confronti dell’amministrazione comunale, pur di fatto facendone parte, e chiede di intervenire in questo senso. L’amministrazione, in questo senso, si è impegnata a monitorare la questione della comunicazione esterna ed eventualmente sostituire gli incarichi affidati ai collaboratori.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Commissione d’indagine boicottata dai Consiglieri
Articolo successivoCambiaMenti disapprova la nuova distribuzione delle deleghe