Salvatore Campanella si dimette dal PD

1105

ALCAMO – Nei giorni scorsi il Consigliere Provinciale del PD, Salvatore Campanella, ha rassegnato le proprie dimissioni dal Partito Democratico. Campanella, passato al gruppo misto, si è dichiarato indipendente.

“Ringrazio gli ex colleghi del gruppo PD, in maniera particolare il capogruppo – commenta Campanella – perché in tutti questi anni in cui abbiamo collaborato è stato sempre molto attento, molto preciso e, se c’è stata qualche situazione di equivocità, è stata dovuta soltanto ad un malinteso, comunque in buona fede, poi chiarito”.

Rammarico, a nome del PD, da parte del capogruppo Salvatore Daidone, che ha comunque apprezzato la mancanza di toni polemici.

Dopo la formalizzazione delle sue dimissioni dal gruppo del PD, Campanella ha presentato un atto di indirizzo, che impegna il Commissario Straordinario, Luciana Giammanco, affinché l’Ente Provincia intervenga a livello economico, nelle prossime variazioni di bilancio, andando a stanziare la somma di 100 mila euro da erogare quale contributo a favore del Consorzio Universitario della Provincia di Trapani, compensando in tal modo la riduzione di pari importo operata dal Comune di Erice. Il documento, inoltre, impegna l’Ente Provincia perché si faccia parte diligente verso i Comuni che ancora non abbiano aderito al Consorzio Universitario per invogliarli a farlo e assestare così le basi economiche e finanziarie del Consorzio, dandogli quella serenità economica indispensabile che serve per guardare con ottimismo al futuro nell’interesse della cittadinanza, degli studenti trapanesi e dell’intero nostro territorio, con la piena consapevolezza che la cultura deve essere un bene di tutti e non di soli benestanti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl martedì del Cinema Esperia
Articolo successivoCustonaci il primo comune fiorito della Sicilia
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.