Rinasce il S. Ippolito, rinasce il mito

1044

Alcamo – Amanti e non del calcio alcamese conoscono quel campo di calcio un pò alla buona solcato dai migliori piedi giovani di calciatori alcamesi e non. Un campo che strega, fatto di corse di bambini dietro un pallone con gli occhi di chi  insegue un sogno, tanto che anche chi ha subito infortuni in quel campo lo ama (chi vi scrive “c’a appizzato” il setto nasale per un incontro ravvicinato con il palo di una delle porte). In poche parole un mito fatto di sentimenti: gioie e dolori.

Detto questo è normale gioire per la notizia, già anticipata in campagna elettorale, della PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E RISTRUTTURAZIONE CAMPO SPORTIVO S. IPPOLITO.

Non possono che far piacere le parole dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Gianluca Abbinanti, da sempre impegnato in questo progetto: “la struttura sportiva del Sant’Ippolito rappresenta il fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva alcamese e non solo”. Poi sempre Abbinanti spiega ciò che sarà fatto praticamente: “rifacimento del manto erboso sintetico e del sottofondo, rifacimento dei muretti del perimetro del campo e rifacimento delle recinzioni compreso le reti alte oltre 10 metri a protezione del pallone; adeguamento e potenziamento dell’impianto elettrico e illuminotecnica del campo  e delle aree esterne; recupero dell’area adiacente gli spogliatoi lato ingresso atleti, sistemazione e destinazione a parcheggi atleti-arbitri; ristrutturazione degli spogliatoi esistenti mediante il rifacimento delle murature interne, impianti arredi e tutto quanto necessario all’omologazione; piantumazione di essenze arboree, alberi etc nelle aree esterne al campo di proprietà comunale in modo da recuperare le stesse aree attualmente degradate.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIDV di Alcamo ribadisce l’appoggio Bonventre e presenta due candidati alla Regione
Articolo successivoArresto per detenzione illecita di arma da fuoco
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.