PD Sicilia: sospeso il referendum sull’appoggio al governo Lombardo.

558

Il tanto discusso referendum sull’appoggio al governo Lombrado da parte del Partito democratico siciliano non si farà. O meglio, allo stato attuale, verrà sospeso, in vista delle primarie per la scelta dei candidati alle elezioni amministrative, che si svolgeranno quest’anno a Palermo. Il referendum che non piace a nessuno, non piace a chi lo ha proposto perché i quesiti sono stati modificati per decisione del segretario regionale Giuseppe Lupo, passando dalla possibilità di scegliere se appoggiare o meno il governo regionale Mpa, alla possibilità di scelta per l’alleanza col terzo polo nelle elezioni amministrative e per un consolidamento dell’appoggio al governo Lombardo (appoggio che quindi non viene più messo in discussione), non piace alla fronda “lombardista” del pd e non piace al presidente della regione Lombardo, al momento non è la maggiore priorità del partito democratico. Lo ha affermato Maurizio Migliavacca, coordinatore della segreteria nazionale del Pd. “Le energie del Pd in questa fase debbono essere rivolte innanzitutto alle prossime elezioni amministrative – dice – e all’affermazione dei candidati sostenuti dal Partito Democratico.” Il referendum era comunque già a rischio svolgimento a causa di un ricorso presentato contro il cambiamento dei quesiti, questa decisione è una naturale conseguenza delle varie condizioni sfavorevoli createsi negli ultimi giorni.

Il coordinatore della Commissione regionale per il congresso, Enzo Napoli, dopo l’incontro di ieri mattina con il coordinatore dell’Esecutivo nazionale, Maurizio Migliavacca, ha quindi accolto la proposta della segreteria nazionale, di sospendere l’iter del referendum sul sostegno al governo Lombardo e sulle alleanze.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestati due uomini a Salemi
Articolo successivoProvincia di Trapani: efficace azione dei Carabinieri