Al via ad altri 166 contratti per medici specializzandi in Sicilia

274

PALERMO – Altri 166 medici specializzandi potranno beneficiare di un contratto aggiuntivo regionale di formazione medico-specialistica con le Università di Palermo, Catania e Messina.
L’assessorato regionale della Salute utilizzerà appositi fondi di bilancio per dare agli Atenei siciliani la possibilità di ampliare l’offerta formativa, considerato che i contratti di formazione a carico del Ministero della Salute non erano sufficienti a garantire il fabbisogno della Regione.
“E’ un investimento sui giovani – ha detto l’assessore regionale per la Salute, Massimo Russo – che riteniamo fondamentale per garantire in futuro al sistema sanitario regionale le professionalità adeguate, individuate secondo una attenta analisi del fabbisogno e sulla base degli obiettivi contenuti nel Piano sanitario regionale”.

Dei 166 nuovi contratti, 64 saranno destinati a Palermo, 59 a Catania e 43 a Messina, secondo quanto concordato con l’Osservatorio regionale per la formazione medico specialistica.
Lo stanziamento per garantire i nuovi contratti agli specializzandi è di circa 4 milioni di euro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl verde e il blu, progetti per la sostenibilità ambientale
Articolo successivoLampedusa(e non solo): ancora sbarchi
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.