Confronto tra Musumeci e i Sindaci della provincia di Trapani su Birgi, edifici scolastici, strade e tanto altro

Pubblicato: venerdì, 14 dicembre 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

I sindaci e l'ex Provincia si confrontano con Musumeci e chiedo attenzioni non solo in riferimento all'aeroporto di Birgi, ma anche su edifici scolastici, strade, e tanto altro, cioé sulla possibile paralisi della Provincia per mancanza di fondi

Trapani ha accolto Musumeci ponendo le proprie problematiche relative all'aeroporto, ma  non solo, infatti il Governatore è stato accolto anche da studenti che gli hanno manifestato i propri disagi relativi alle carenze strutturali della scuola e relativi alla possibilità paventata che molti studenti si trovino a non avere una sede nel prossimo futuro. Alle problematiche esposte dagli studenti Musumeci ha risposto che li incontrerà per un dialogo più proficuo.

Ad attendere Musumeci, nell'aula dell'ex Consiglio Provinciale di Trapani, i Sindaci della Provincia di Trapani e il Commissario Straordinario del Libero Consorzio dei Comuni di Trapani Raimondo Cerami. Quest'ultimo ha preso per primo la parola e nel suo intervento ha lamentato le problematiche, che già aveva esposto in un incontro precedente con i deputati regionali del territorio trapanese e presente l'Assessore Mimmo Turano, anche egli esponente della Provincia di Trapani, chiedendo al Presidente della Regione un intervento concreto. Cerami ha sottolineato la mancanza di fondi e quindi il rischio concreto di paralisi dell'azione dell'ex Provincia e di conseguenza il venir meno di servizi, come per esempio manutenzione di strade ed edifici scolastici.

Nel suo intervento il Presidente della Regione Sicilia, ha rassicurato la vicinanza ai comuni e all'ex Provincia. Sul versante Birgi ha ribadito la linea della Regione, cioé puntare al gestore unico per gli aeroporti siciliani, in particolare in prima istanza fondere l'aeroporto Trapani con quello di Palermo, e riguardo a ciò Musumeci ha dato una notizia negativa, cioé la non disponibilità del Sindaco di Palermo a far fondere le due gestione dei due aeroporti, quindi già, tra virgolette, deluso un punto che è presente nel documento presentato dai Sindaci del Trapanese, dove si può leggere "Qualora non fosse possibile mantenere l’autonomia gestionale dell’aeroporto Vincenzo Florio, non più rinviabile una gestione coordinata degli aeroporti civili regionali, attraverso cui si potrebbero attivare importanti sinergie ed ottenere significative economie di scala".

Dopo Musumeci gli interventi dei Sindaci, che oltre a ribadire la necessità di salvare Birgi, hanno esposto problematiche del proprio territorio, come per esempio quello esposto dal Sindaco di Erice, Daniela Toscano, cioè il grave problema dell'approvvigionamento idrico di Erice con il passaggio della Rete Idrica da EAS al Comune.

Ai vari problemi posti Musumeci ha risposto dando la certezza che la Regione starà vicina ai Comuni,  ma ha invitato ai Comuni a presentare progetti finanziabili e invece in rifermento alla situazione dell'ex Provincia ha fatto una critica diretta a Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, che secondo Musumeci "hanno devastato le province".

In sintesi l'incontro si è concluso con l'intento di "sedersi tutti (Regione, Sindaci, imprenditori) ad un tavolo per decidere il presente e il futuro di Birgi e il futuro delle Province, perché il problema delle risorse è comune a tutte le Province".

Seguiranno interviste: Sindaco di Trapani, Sindaco di Castellammare del Golfo e Segretario Provinciale della CGIL Filippo Cutrona.

Letto 812 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>