Joy, un amore di adozione

619

Alcamo: l’istituto “Mattarella Dolci” a sostegno di una ragazzina del Burundi

di Giulia Giacalone

Tanti dolci, distribuiti su di una tavola, offerti in cambio di un contributo. Lo scorso 11 dicembre presso la sede di Alcamo dell’Istituto di istruzione secondaria “Mattarella Dolci” si è svolta una insolita manifestazione. Torte e dolciumi preparati dai docenti e dagli studenti della scuola sono stati venduti in cambio di una offerta. E i dolci sembra fossero parecchio biuoni, tutto è stato presto venduto, la tavola è rimasta spoglia, ma si è riempito di amore il cuore dei protagonisti di questa vendita. Il ricavato infatti è destinato ad aiutare una ragazzina che abita parecchio lontano dalla Sicilia, si chiama Joy: ha 13 anni, è nata a Lusaka, capitale dello Zambia e oggi vive con i suoi genitori a Bujumbura, nel Burundi. L’istituto “Mattarella Dolci” ha deciso di adottarla a distanza e la sosterrà economicamente per i prossimi cinque anni. Un sostegno destinato alla sua istruzione scolastica. L’adozione è avvenuta attraverso l’associazione Avsi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiornalisti, assolta con formula piena Elena Giordano, cons.naz. Unci
Articolo successivoConfronto tra Musumeci e i Sindaci della provincia di Trapani su Birgi, edifici scolastici, strade e tanto altro