La Segretaria Generale di Castellammare del Golfo lascia Palazzo Crociferi

Pubblicato: giovedì, 13 settembre 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. E' stata convocata dal Presidente Mario Di Filippi, una seduta d'urgenza per revocare la convenzione con il Comune di Salemi che prevedeva l’utilizzo alternato, per alcuni giorni a settimana, della segretaria generale Daniela Amato che allo scadere della convenzione, prorogata per alcuni mesi, ha scelto di trasferirsi a Bagheria. La segretaria generale Daniela Amato si sposta a Bagheria e lascia il Comune di Castellammare.

Per questo il consiglio, convocato in seduta d’urgenza, ha revocato la convenzione così da poter consentire alla dottoressa Amato di prendere servizio nel nuovo Comune e contemporaneamente provvedere alla nomina di un nuovo segretario generale. Già nell’ultima seduta del consiglio comunale la segretaria uscente, il presidente del consiglio comunale ed il sindaco, si erano scambiati parole di elogio e stima reciproco. Il consiglio comunale ha anche votato la modifica al regolamento sui contributi straordinari che da adesso potranno essere richiesti anche con un preavviso inferiore ai 30 giorni, votata con 11 favorevoli e l’astensione di 4 dei consiglieri di minoranza.

«Nel rispetto del ruolo preminente del consiglio comunale abbiamo voluto portare all’attenzione del consesso la modifica riguardante i contributi straordinari -spiega il sindaco Nicola Rizzo-. Inoltre l’urgenza della seduta del consiglio ha riguardato anche la necessità di avere un nuovo segretario generale che si occupi del nostro Comune a tempo pieno. Ringrazio il consiglio per il senso di responsabilità dimostrato presenziando alla seduta convocata con urgenza e votando le proposte»

Letto 1118 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>