Duro il commento di Cambiamenti sulla nuova Giunta castellammarese

Pubblicato: lunedì, 18 luglio 2016
Vota l\'articolo
23
Vota l\'articolo
0

cruciata-LabitaCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Non si fa attendere la risposta, in merito all’azzeramento della giunta e dei nuovi assessori dell’amministrazione Coppola, da parte del gruppo consiliare Cambiamenti. Un attacco durissimo che Labita e Cruciata rivolgono al Sindaco sia a riguardo delle sue scelte politiche che dei risultati ottenuti.

Dopo settimane di trattative e temporeggiamenti, di incontri e consultazioni, apprendiamo con grande amarezza la composizione della nuova giunta che accompagnerà il sindaco Coppola durante gli ultimi due anni di quello che senza ombra di dubbio è uno dei più deludenti capitoli della storia politica e amministrativa castellammarese.

L’auspicio da parte del movimento politico d’opposizione era quello di una giunta tecnica con competenze specifiche che potesse dare una maggiore grinta alla capacità amministrativa.

Abbiamo sperato fino all’ultimo in uno scatto di orgoglio da parte del primo cittadino affinché non cedesse ad alcun ricatto politico e optasse finalmente per una giunta tecnica con competenze specifiche e strategiche, nel solo ed esclusivo interesse della cittadinanza; increduli non abbiamo voluto dare ascolto, nelle passate settimane, alle voci di corridoio che paventavano rimescolamenti e cambi di casacca degni dei più grandi trasformisti; oggi purtroppo, in un contesto politico amministrativo dove la realtà sembra aver di gran lunga superato la più fervida fantasia, prendiamo atto disgustati dell’assurdo panorama politico venutosi a creare, che può essere soltanto considerato come l’epilogo degno di una sceneggiata da seconda serata. Ci lascia sbalorditi, ma forse non più di tanto, la facilità con la quale i Cons Fausto e Paradiso, nonché gli afferenti gruppi consiliari, sono passati dal contrastare con ogni mezzo l’operato fallimentare di questa amministrazione, fino a sventolare magliette con scritte di protesta in consiglio, fino a chiedere le dimissioni del sindaco…al sedersi allo stesso tavolo per trovare la quadra sulle poltrone assessoriali.

Per i consiglieri comunali questa scelta non segnerà un cambio di passo per l’amministrazione anzi, secondo il loro parere, si tratterebbe solamente di giochi politici senza prospettiva.

Assistiamo increduli – proseguono Labita e Cruciata – all’ennesima presa in giro da parte di una classe politica che ha fatto il suo tempo e che ha bisogno di certi giochetti di bassa lega per rimanere a galla nel pantano amministrativo da essa stessa creato e che, con la complicità di taluni Consiglieri,segnerà ancora una volta e pesantemente il destino di Castellammare, determinando il costituirsi dell’ennesima Giunta lontana anni luce da quelle che sono le reali esigenze della gente e della città stessa..Ci chiediamo quale credibilità può vantare agli occhi della gente chi dapprima scaglia il sasso per poi nascondersi la mano in attesa di ricevere qualcosa in cambio; quale onorabilità ha chi tiene sotto ricatto politico allo scopo di spartirsi una fetta di potere; quale autorevolezza può essere riconosciuta a chi è così politicamente ricattabile al punto di cedere a tale ricatto.

A distanza di tre anni dall’insediamento – conclude il gruppo consiliare di Cambiamenti – il bilancio amministrativo si conferma estremamente negativo, con un Sindaco politicamente ininfluente e una mercenaria coalizione che non ha fatto altro che dimostrare pochezza amministrativa, mentre tutto ciò che chiede la città e i suoi cittadini sono più onestà intellettuale e meno inciuci.

Letto 3766 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>