Fundarò (Sel) replica a Bonventre: “pronto ad un confronto”

Pubblicato: giovedì, 4 giugno 2015
Vota l\'articolo
5
Vota l\'articolo
8

Massimo-FundaròALCAMO. Continua il botta e risposta tra il Segretario regionale di Sel, Massimo Fundarò, e il primo cittadino di Alcamo, Sebastiano Bonventre. Il Sindaco non avrebbe gradito la lettera inviata nei giorni scorsi da Fundarò, con la quale ne richiedeva le dimissioni, e aveva risposto per le rime rimandando al mittente le accuse di errori nella gestione della macchina amministrativa.

Spiace – commenta Fundarò – vedere il sindaco Bonventre annaspare così: tentare di sollevare polveroni, urlare al complotto, insinuare sospetti, minacciare querele, tutto pur di non accettare la normale dialettica politica e riconoscere limiti ed insufficienze della sua amministrazione“.

Chiede anche un confronto sulle questioni da lui sollevate ed è pronto ad affrontarli.

Sono pronto – prosegue l’ex vicesindaco – in qualsiasi sede a rispondere alle sue davvero risibili, e nel contempo gravi, accuse di trasformismo e clientelismo e di scoprire finalmente quali siano i sordidi motivi che mi avrebbero spinto ad attaccarlo, dopo i due anni trascorsi dalle mie dimissioni, durante i quali ho aspettato e sperato, come cittadino, di vedere i tangibili, buoni risultati del suo governo. E’ su questi aspetti concreti che mi aspetto delle risposte, non credo che alla nostra città servano le reazioni scomposte che accompagnano ogni critica che giunge al nostro sindaco.Ed un’altra sommessa richiesta: ci risparmi questa ennesima “manfrina” delle dimissioni annunciate, quasi presentate, forse ritirate, e mai veramente attivate“.

Letto 1817 volte.
5 Commenti
Dì la tua
  1. marco scrive:

    perfettamente d’accordo sulle dimissioni annunciate e MAI presentate. E’ come l’aspirante suicida che chiama tutti gli amici dicendo che vuole suicidarsi ma vuole attirare solo l’attenzione. Ecco il nostro amato sindaco vuole attirare su di se le attenzioni del consiglio perchè, purtroppo per lui, quelle della cittadinanza si sono eccome. E tuuti sarebbero felici delle sue dimissioni!!

  2. Pane&Panelle scrive:

    c’era una volta una città dove fù eletto un sindaco nelle file del centrosinistra ma che era iscritto a forza italia ed alla massoneria….

  3. max raffalo scrive:

    Cari concittadini, non vi saranno mai le dimissioni del Sindaco, per vari motivi: primo le annunciate dimissioni non sono altro che un modo per attirare su di lui l’attenzione, non vorrei che soffra del culto della personalità. Culto molto in voga nei dittatori di vari paesi nel recente passato; secondo non lo faranno dimettere tutti i rappresentanti dei vari partiti presenti nel consiglio comunale; sapete perche? Non sono pronti ad affrontare con successo una vittoriosa campagna politica elettorale; hanno paura di perdere e vedere vincere nuovi movimenti che li spazzeranno via, senza prima rendere e pagare per la politica clientelare ventennale.

  4. educazione scrive:

    egregio sig. fundarò, premetto che non ho votato mai per la compagnie delle indie formata da bonventre ed altri, di conseguenza non ho votato neanche lei, anche se lei non si è mai candidato personalmente alle competizioni elettorali. Ho letto con molto interesse i suoi commenti anche se, ricordo bene, lei recentemente ha dichiarato, così come riportava il g.d.s in prima pagina, di ” mai accordi con papania e scala” in occasione delle amministrative. Sovrapponendo le sue dichiarazioni alla realtà dei fatti, successivamente, emerge una incoerenza politica disarmante che aggiunta al suo operato da assessore-vicesindaco, senza consenso popolare, viene fuori, a mio modesto parere, un esempio di ex politico certamente da non seguire e da non ritenere punto di riferimeto per questa città. le auguro , insieme alla compagnia delle indie, di non essere più prestati alla politica e di dedicarvi ad altro per il bene delle generazioni attuali e future.

  5. Antonio scrive:

    Purtroppo non si dimetterà mai e gli alcamesi dovranno sopportare questi Signori altri due anni stando parecchio attenti al “convitato di pietra” che può camuffarsi sotto mentite spoglie ….. figura inquietante che aleggia nell’ombra e la cui presunta presenza impaurisce coloro che osano pensare di metterla da parte.
    Meditate gente … meditate!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>