L’eurodeputato Ignazio Corrao incontra gli agricoltori a Mazara del Vallo

Pubblicato: mercoledì, 4 febbraio 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
2

Ignazio Corrao copertinaIl km 0, l'armonizzazione fiscale e degli incentivi, le "fattorie didattiche", la regolamentazione e le norme attinenti la produzione vinicola di qualità, lo "zucchero", le informazioni sui fondi che l'Europa dedica al settore agricolo e poi ancora i risvolti locali sul Ttip ed i dati statistici dei consumi delle importazioni e delle produzioni agricole siciliane. Questi i temi affrontati questo fine settimana a Mazara del Vallo (Tp) nel corso di una affollatissima assemblea del locale meet up del Movimento 5 Stelle e di quello di Marsala, con la presenza dell’eurodeputato Ignazio Corrao, già capo delegazione M5S al parlamento Europeo e vice presidente del gruppo EFDD a Bruxelles. Corrao, firmatario di una serie di interrogazioni rivolte alla Commissione Europea sulle criticità del settore agricolo trapanese, ultima quella sullo zuccheraggio del vino, ha incontrato i cittadini, accolto le proposte e fatto il punto sull’attività in Parlamento Europeo.

“Stiamo lavorando su più fronti – ha spiegato Corrao – la crisi dei nostri agricoltori e pescatori, è frutto di anni di scelleratezze perpetrate in parlamento europeo. Quasi sempre i cittadini e spesso i media, sottovalutano il fatto che le scelte fatte a Bruxelles si ripercuotano sulla vita dei nostri artigiani, invece è tutto l’opposto. Proprio le scorse settimane ho depositato una interrogazione rivolta alla Commissione Europea sulle norme in materia di zuccheraggio che, soprattutto dal 2012, rappresentano una vera e propria ipotesi di concorrenza sleale, a tutto discapito degli agricoltori siciliani e italiani. Se fino a qualche anno fa l’Europa rispondeva con gli incentivi, oggi non fa nemmeno questo. E così un vino prodotto in Germania edulcorato a zucchero, è economicamente più competitivo rispetto al vino di alta qualità mazarese che viene prodotto con il costosissimo mosto concentrato. Stiamo quindi lavorando a modificare delle norme che rappresentano una vera e propria ipotesi di violazione della concorrenza, norme che peraltro non prevedono l’obbligo di inserire in etichetta se il vino viene prodotto con zucchero o mosto. Purtroppo inutile negarlo – continua Corrao – chi mi ha preceduto in parlamento europeo e gli esponenti dei partiti che ben conosciamo, quali PD o PDL, continuano ad avallare scelte scelerate come ad esempio le decisioni della Commissione Junker che di fatto danneggiano i nostri artigiani. Il nostro ruolo è quello di opposizione, ma stiamo facendo numerosissime denunce e portando alla ribalta nazionale temi e problematiche che conosciamo solo noi e che meritano di essere discusse a livello nazionale ed europeo”.

Delle questioni più strettamente regionali, si occuperà il portavoce all’Ars Sergio Tancredi, presente all’incontro insieme al portavoce comunale di Mazara Nicola La Grutta che ha annunciato la realizzazione del Mercato Contadino. Intanto tutti gli operatori del settore pesca avranno la possibilità di confrontarsi ed avanzare proposte ad un altro portavoce europeo, ovvero Marco Affronte, componente della Commissione Pesca a Bruxelles. Affronte, fautore di numerose battaglie in parlamento europeo sul settore ittico, sarà insieme a Corrao il 16 Febbraio a Mazara del Vallo per un incontro pubblico aperto alla cittadinanza. Ancora tra gli appuntamenti, sabato 7 Febbraio a Mazara del Vallo alle ore 15.00 nella sede del locale meet up arriverà anche la deputata M5S Azzurra Cancelleri componente della commissione Finanze della Camera.

Letto 526 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>