Seicento precari alcamesi a rischio posto di lavoro

Pubblicato: martedì, 6 maggio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

aea0d93f27eaac1b5f9f2bcd335615c6ALCAMO. La situazione finanziaria è tale da non consentire, al momento, né la stabilizzazione dei lavoratori né la proroga dei contratti in scadenza il prossimo 31 dicembre. Circa seicento precari in servizio presso il Comune di Alcamo rischiano di perdere il posto di lavoro. Non è valso a nulla l'incontro tra l'assessore al personale LidIa Lo Presti e il segretario della Funzione pubblica Cgil di Trapani Vincenzo Milazzo. All'incontro hanno preso parte anche i rappresentanti di Cisl ed Uil. Dalle parole  del segretario della Funzione Pubblica Cgil Vincenzo Milazzo si evince che l'incontro non ha avuto effetti positivi: "l'unica certezza è che, in assenza di soluzioni, dal 31 dicembre i precari rimarranno senza lavoro. Nei prossimi giorni convocheremo un'assemblea per valutare le azioni da mettere in campo per garantire il mantenimento dei livelli occupazionali".

Letto 1849 volte.
3 Commenti
Dì la tua
  1. angelo ha detto:

    Solo qualche sindacalista non precaria.

  2. camurria ha detto:

    E’ sicuramente una situazione triste, però’ non avendo vinto un concorso, ed essendo a stati piazzati al comune dal politico di turno, che si facciano mantenere da costui.
    Non hanno diritto nemmeno di lamentarsi , 600 precari al comune a fare cosa? E noi dobbiamo pagare una addizionale comunale dello 0.8% e accese sulla bolletta enel al massimo per cosa ?

    • Giuseppe ha detto:

      Sono d’accordo con te. Costoro quale concorso hanno superato? Ad Alcamo non si fanno più concorsi da tempo immemorabile. Che andassero a casa. Solo eliminando gli sprechi si potranno abbassare le tasse.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>