Costituita cooperativa per il riutilizzo dei beni confiscati

Pubblicato: venerdì, 14 dicembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - L’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, la Prefettura di Trapani, il Consorzio trapanese per la legalità e lo sviluppo, i Comuni di Castelvetrano, Paceco e Partanna, la Camera di Commercio di Trapani, l'Ufficio per i problemi sociali e del lavoro della Diocesi di Mazara del Vallo, la Fondazione San Vito onlus, il Parco archeologico di Selinunte, Cooperare con Libera Terra – Agenzia per lo sviluppo cooperativo e la legalità, Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie hanno sottoscritto un protocollo d’intesa “Libera Terra Trapani” per costituire una nuova cooperativa sociale per il riutilizzo di beni confiscati in Provincia di Trapani. I soggetti firmatari intendono individuare mediante Avviso di Selezione Pubblica, i soci costituenti la cooperativa sociale e dunque il Consorzio trapanese invita i cittadini e in particolare i lavoratori svantaggiati e/o inoccupati e/o disoccupati a manifestare la propria disponibilità ad essere inseriti in un percorso di formazione e selezione finalizzato alla costituzione di una cooperativa sociale per la gestione di beni immobili siti in provincia di Trapani e confiscati ad organizzazioni criminali. I profili richiesti sono un agronomo con laurea in Scienze Agrarie o Forestali o equipollenti e 4 operai agricoli qualificati senza alcun particolare titolo di studio.

l corso di formazione e gli stage formativi che prevedono fasi di aula e on the job, saranno gestiti e realizzati dall’associazione Libera e dall'Agenzia Cooperare con Libera Terra, i soggetti interessati possono presentare domanda esclusivamente tramite raccomandata A/R, ovvero con agenzie di recapito private, al seguente indirizzo: Consorzio trapanese per la legalità e lo sviluppo, Via Fra Serafino Mannone n.124 91022 Castelvetrano. Le domande dovranno essere spedite entro il giorno 24/01/2013 pena l’inammissibilità. La busta deve recare all'esterno: l’intestazione del mittente e l'indirizzo dello stesso e la seguente indicazione: “Selezione per la partecipazione a corso e stage formativi finalizzati alla costituzione di una cooperativa sociale per la gestione di beni immobili, confiscati ad organizzazioni criminali, ai sensi della legge n. 109/96 e successive modifiche”.

Letto 559 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>