Peppe Poma scrive al Ministro Matteoli: il pedaggio nelle autostrade trapanesi è ingiusto e va cancellato

Pubblicato: sabato, 5 marzo 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Dopo la diffusione della notizia che da maggio anche alcune tratte autostradali della provincia di Trapani (la “A29 Palermo-Mazara del Vallo”, la “A29 direzione Alcamo -Trapani”, la “A29 diramazione per Birgi”) saranno sottoposte al pagamento di un pedaggio, pari ad 1,50 €, anche il presidente del consiglio provinciale, Giuseppe Poma, si oppone all'applicazione di quanto previsto nel decreto milleproroghe, evitando così di dare un duro colpo alla già precaria economia trapanese. La disapprovazione del presidente Poma è espressa in una lettera nella quale si richiede un urgente intervento da parte del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, affinché il provvedimento venga eliminato o sostanzialmente modificato.

Nella lettera si legge: "L’ANAS non trarrebbe alcun beneficio economico dalla riscossione di questi pedaggi perché i relativi incassi verrebbero defalcati dai trasferimenti statali alla Società". Ed ancora: "Questa ulteriore imposta finirà con l’elevare all’ennesima potenza le tante difficoltà che già penalizzano pesantemente, per quanto ci riguarda più da vicino, il territorio della provincia di Trapani, un territorio da sempre svantaggiato dal punto di vista geografico ed emarginato sotto il profilo politico-economico, un territorio che, con l’avvio del pagamento dei pedaggio in questione, dovrà subire delle negative ripercussioni anche per quanto concerne l’attività turistica e tutto l’importante indotto ad essa collegato".

Ed infine Poma conclude: "Le chiedo con forza, Sig. Ministro, a nome anche di tutti i gruppi politici del Consiglio Provinciale che ho l’onore di presiedere, di volere valutare, con la tempestività e la risolutezza che il caso merita, la possibilità della adozione di un provvedimento d’urgenza che elimini o, quantomeno, mitighi sostanzialmente l’importo del previsto pedaggio, almeno per quanto riguarda i succitati tratti dell’autostrada A29 che interessano il territorio della provincia di Trapani."

Letto 363 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. ALEXGIANCO ha detto:

    CARISSIMI ITALIANI E SOPRATTUTTO SICILIANI DOBBIAMO FARE QUALCHE COSA DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO DISSENZO. MA VOI VI RENDETE CONTO CHE LA BENZINA NON SI PUO COMPRARE PIU’ PER GIUNTA ADESSO VOGLIONO FAR PAGARE IL PEDAGGIO AUTOSTRADALE DAL 1° MAGGIO 2011 GUARDATE CHE NON FACCIAMO ALTRO CHE ANDARE INDIETRO MOLTI USANO LA BICI PIUTTOSTO CHE LA MACCHINA PERCHE’ FARNE USO ORMAI E UN LUSSO SI PROPRIO UN LUSSO COME UNA VOLTA QUANDO LA GUIDAVANO SOLO LE PERSONE RICCHE E C’ERANO DISTINZIONI DI CLASSE SOCIALE MAGARI TRA QUALCHE ANNO SMETTEREMO DI GUARDARE LA TV PERCHE’ SARA UN LUSSO QUESTO E POI ANCORA NON MANDEREMO PIU I NOSTRI FIGLI A SCUOLA PERCHE’ SARA SOLO UN LUSSO DEI RICCHI CHE POSSONO PERMETTERSI DI PAGARE LE SCUOLE PRIVATE PER I PROPI FIGLI E ANCORA MOLTI DI NOI NON POTRANNO PIU PERMETTERSI DI FARE USO DELLA SANITA’ PUBBLICA PERCHE’ ANCHE QUELLA SARA A PAGAMENTO BENE CHE DIRE E VERO IN’ALTRE NAZIONI MOLTE COSE FUNZIONANO COSI MA IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE E MOLTO PIU BASSO SONO MENO TASSATI E IL SALARIO E MOLTO PIU ALTO PER NON PARLARE DE SERVIZI CHE SONO MIGLIORI. VI RENDETE CONTO CHE ANCHE L’INFORMAZIONE E MANIPOLATA MA A ME CHE ME NE PUO FREGARE DI RUBY PERCHE’ NON COMINCIASSERO A PARLARE DEI PROBLEMI CHE ABBIAMO. NON C’E’ NE DESTRA E NE SINISTRA DA PRENDERE TUTTI CAFONI , ARROGANTI E CON INTERESSI PROPRI.. E A NOI CHI CI PENSA?!! A PRESCINDERE QUESTO LE NOSTRE AUTOSTRADE FANNO SCHIFO PRIMA LE AGGIUSTASSERO.. MA DOVE STIAMO ANDANDO A FINIRE SVEGLIAMOCCI ITALIANI.
    QUESTO MESSAGGIO LO GIRERO’ PER SINGOLA ABITAZIONE NEL MIO PAESE PERCHE’ HO INTENZIONE DI FARE QUALCHE COSA E NON STARE SOLO A LAMENTARMI COME FANNO MOLTI PARLANO PARLANO MA NESSUNO FA MAI NIENTE BENE E ORA DI INNESCARE LA SCINTILLA.
    PER MAGGIORI DETTAGLI CONTATTATEMI PURE
    E ORA DI FAR VEDERE COSA SIAMO CAPACI DI FARE

    ALEXGIANCO@HOTMAIL.IT

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>