“ExtraLibera”, tutto pronto per le giornate di Contromafiecorruzione

260

Il 29 e il 30 aprile a Roma l’evento promosso da Libera per fare il punto della situazione e proporre alcune priorità sulle politiche antimafia e anticorruzione. In programma tavole rotonde, testimonianze, letture, approfondimenti, confronti tematici.

Negli ultimi due anni è mancato un momento di confronto, in presenza, con il quale fare il punto della situazione e proporre alcune priorità sulle politiche antimafia e anticorruzione. La pandemia ha costretto le nostre realtà sociali, le nostre comunità e la società a misurare la tenuta del territorio e il risultato sotto gli occhi di tutti è che tale tenuta dipende prima dalla resistenza del suo tessuto sociale e poi dall’investimento economico profuso». Così l’associazione Libera presenta la nuova iniziativa in programma venerdì 29 e sabato 30 aprile, a Roma, dal titolo ‘ExtraLibera’.

A partire dall’analisi e dalla messa a fuoco di alcune priorità nella lotta alle mafie e alla corruzione, l’esperienza ormai quindicinale di ControMafieCorruzione evolve e propone una nuova formula, capace di essere più prossima alle persone e di penetrare nei contesti locali: questi i presupposti da cui nasce ‘ExtraLibera’.

«Perché – spiegano i promotori – rivedersi in presenza, per un momento di confronto e analisi, rappresenta il tornare a vivere il fuori e gli spazi comuni. Perché il percorso ci porterà a una sintesi di proposte e azioni, che vogliamo mettere a fattor comune anche fuori dalla nostra rete, un programma di lavoro nel quale tutti si possano sentire coinvolti e a casa. ExtraLibera, perché l’alta qualità del confronto generato tra partecipanti del movimento, realtà sociali e attori istituzionali, costituirà un momento innovativo e straordinario».

L’appuntamento è all’Auditorium Parco della Musica. Si parte venerdì 29 aprile, alle 10.30, con i lavori dei gruppi tematici, quindi la registrazione e accoglienza dei partecipanti e, alle 15, l’intervento di apertura di don Luigi Ciotti.

In programma i saluti del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, del presidente della Camera, Roberto Fico e della ministra della Giustizia, Marta Cartabia. E poi tavole rotonde, testimonianze, letture, approfondimenti, confronti tematici.

PER APPROFONDIRE

Il programma completo della due giorni e tutte le informazioni utili sono disponibili sul sito web di Libera.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSurdi rimodula le deleghe
Articolo successivo“Ecco le chiavi di casa”. Consegnati 22 alloggi sociali