Il sindaco Forgione a Roma con il direttivo dell’Ancim per l’incontro con la ministra Carfagna

295

Il sindaco Forgione a Roma con il direttivo dell’Ancim per l’incontro con la ministra Carfagna che ha sancito l’accordo che garantirà più servizi a 240mila cittadini di 35 Comuni grazie al “Progetto speciale Isole minori”, con la nascita della 73esima area interna

Questo pomeriggio, a Roma, la ministra Mara Carfagna ha incontrato una rappresentanza dei sindaci dei 35 Comuni delle isole minori e l’occasione è servita a presentare la 73esima area interna, la prima a essere inserita nella programmazione della Strategia Nazionale Aree Interne 2021-2027.

Il rapporto ha costituito la base sulla quale è stato deciso l’inserimento del “Progetto speciale Isole Minori” nella SNAI e la previsione di 11,4 milioni di euro di investimenti, da destinare principalmente a servizi di istruzione e salute, oltre che a servizi ecosistemici. Titolare della misura è l’Agenzia per la Coesione territoriale, che coordinerà il processo di selezione degli interventi da realizzare, ma beneficiari delle risorse saranno direttamente i 35 Comuni sui quali insistono le isole.

«È un primo importante passo verso il riconoscimento della specialità dell’insularità che da handicap deve trasformarsi in risorsa per lo sviluppo – ha dichiarato il sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi Francesco Forgione – Un ringraziamento va alla Ministra Mara Carfagna per aver accolto le richieste dell’Ancim e aver aperto alla possibilità di accesso delle nostre isole agli interventi, ai bandi e alle risorse previste anche nel pnrr per le aree interne e per il Sud!».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala, appiccò l’incendio in un santuario: condannato
Articolo successivoAlcamo: approvato il progetto esecutivo di manutenzione straordinaria e riqualificazione della viabilità e delle aree pedonali del centro storico