Abusi sulla nipotina

4086

Un trapanese è stato arrestato dai Carabinieri su ordine della Procura di Sciacca. Vittima una bambina di sei anni

Un ordine di custodia cautelare in carcere per un 68enne residente in provincia di Trapani, è stato eseguito dai carabinieri di Sciacca. A disporre la custodia in carcere il gip che ha accolto la richiesta della procura di Sciacca. L’uomo avrebbe compiuto atti sessuali con la nipote di 6 anni, mostrandole anche materiale pornografico. La famiglia della piccola è agrigentina e la bambina ha raccontato delle attenzioni moleste subite dal nonno mentre si trovava nella sua casa nel trapanese. Le indagini sono scattate lo scorso settembre. La bambina in agosto nello stesso giorno in cui i genitori erano andati a prenderla a casa del nonno, ha riferito loro di aver visto foto di uomini e donne nudi. Il nonno ha raccontato che gliele aveva mostrato dal suo telefonino e poi le aveva fatto vedere, portandola nel bagno di casa, le proprie parti intime. Gli episodi dello stesso genere poi si è scoperto sarebbero avvenuti anche in occasione di una precedente permanenza della bambina a casa del nonno. I genitori dapprima si sono rivolti ad una psicologa per sincerarsi sulla veridicità del racconto e poi hanno riferito l’accaduto ai magistrati di Sciacca. Assistita da psicologi la bimba è stato risentita dai magistrati, descrivendo fatti e particolari in maniera puntuale. Sono partite immediatamente le indagini e i risultati degli accertamenti hanno consentito di appurare che nei due smartphone dell’uomo vi erano dei link che riconducono a siti pornografici. “La cronologia delle ricerche via web di uno dei due cellulari – spiegano gli investigatori dell’Arma – conferma la versione della piccola: il 24 agosto 2021 su quel telefono sono scorse le immagini di video pornografici, il cui contenuto corrisponde al racconto della vittima”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Assessore Lombardo si dimette da Consigliere Comunale
Articolo successivoPonte San Bartolomeo. Commissione paritetica Alcamo Castellammare