“Radio Studio Più” nella Sicilia Occidentale. “Più che di una nuova radio si tratta di una nuova concezione della radio”

520

“Più che di una nuova radio si tratta di una nuova concezione della radio”. Così annunciano l’arrivo del Format “Radio Studio Più” nella Sicilia Occidentale, i due nuovi manager di quella che è stata storicamente la radio di Marsala, cioè Radio Azzurra.
Roberto Cultrera, consulente finanziario, e Alessandro Schifano, imprenditore nel mondo del gaming e delle innovazioni tecnologiche, da qualche giorno hanno ufficialmente preso le redini, per la provincia di Trapani, dei programmi di Radio Studio Più, circuito radiofonico nazionale che trasmette in fm in buona parte del Nord, Centro e Sud Italia, oltre che a Ibiza e Formentera. I due imprenditori trapanesi hanno chiuso una importante trattativa con il circuito
radiofonico e, con il loro ingresso nel mondo dell’FM, ampliano la fruibilità “territoriale” di una storica radio internazionale.
“Già da qualche mese – afferma Roberto Cultrera – eravamo entrati, da soci, nella compagine di Radio Azzurra Marsala e da qualche giorno, con grande serenità e professionalità fra le parti, abbiamo rilevato interamente la quota societaria. Questo passaggio assicurerà, in vista delle grandi novità che riguarderanno a breve l’emittenza radiofonica e televisiva in tutta Italia, una maggiore e capillare presenza nel territorio della Sicilia Occidentale. Non a caso, infatti, quella che possiamo definire una nuova radio in provincia di Trapani ha la specifica di “Radio Studio Più – West Sicily”.”
Un ringraziamento sentito, da parte di Cultrera e Schifano, va agli storici proprietari di Radio Azzurra Marsala: “Il nostro apporto nella gestione del palinsesto in chiave locale garantirà lunga vita alla tradizionale programmazione portata avanti da Nino Culicchia e Totò Calamia – dichiara Alessandro Schifano -. Da un punto di vista pratico cambia, riteniamo in meglio, la fruibilità della radio: grazie al circuito radiofonico “Radio Studio Più” e soprattutto per merito dell’accordo stipulato, oltre alla programmazione in FM saranno operativi due studi radiofonici, quello storico di Marsala e il nuovo su Trapani aperto da qualche giorno, e attraverso i due studi sarà possibile materialmente guardare la radio su Internet con una programmazione che spazierà dall’intrattenimento all’informazione, sempre con un occhio di riguardo al territorio della Western Sicily dove contiamo di radicarci ancor più grazie alle nuove tecnologie”. Sarà proprio attraverso la piattaforma web, infatti, che Radio Studio Più – Western Sicily, si rivolgerà all’utenza della provincia di Trapani. “Siamo consci della necessità di assicurare un prodotto locale – dichiara Cultrera – ed è per questo che abbiamo valutato di diversificare, imprenditorialmente, l’azione sul territorio. Da un lato siamo onorati di essere stati scelti dal circuito nazionale come partner ufficiali per l’FM in tutta la Sicilia e, dall’altro, siamo felici e pronti a rappresentare la provincia di Trapani

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOggi la commemorazione per Carmine Apuzzo e Salvatore Falcetta
Articolo successivoAvrebbe picchiato selvaggiamente un 32enne