Positivo al Covid e in quarantena, ma i Carabinieri lo fermano al centro scommesse

3309

I Carabinieri hanno denunciato un uomo di circa 50 anni per aver violato la quarantena imposta dagli organi competenti per riscontrata positività al COVID-19.

È accaduto in un piccolo centro della provincia di Trapani dove l’uomo, giunto in ospedale per altre patologie, a seguito di tampone eseguito prima dell’accesso nella struttura sanitaria ha scoperto di essere stato contagiato dal virus.

L’uomo è stato pertanto sottoposto a quarantena presso il proprio domicilio, ma non ha rispettato l’obbligo imposto dalle autorità sanitarie.

Grazie alla collaborazione di un cittadino, che ha segnalato ai Carabinieri che l’uomo era in giro per la città, sono state avviate immediate ricerche. Le pattuglie dell’Arma hanno quindi rintracciato in poco tempo il soggetto.

Dagli accertamenti è emerso che l’uomo, sebbene positivo al COVID-19, sarebbe uscito per giocare una bolletta al centro scommesse. Individuata l’agenzia dove era stata effettuata la giocata i Carabinieri si sono adoperati per rintracciare le persone con le quali l’uomo era entrato in contatto, in modo da avviare le conseguenti misure di prevenzione sanitarie.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSicilia: Musumeci, governo libero da condizionamenti esterni
Articolo successivoSalvatore il primo nato in provincia di Trapani nel 2022