Castellammare del Golfo, cinghiali a passeggio per il centro storico. FOTO. VIDEO

9925

Continuano le scorribande notturne dei cinghiali per le vie del centro storico di Castellammare. Intanto si intensificano gli incontri tra Comune e l’Assessorato Regionale per un intervento a tutela degli animali. Il Sindaco: “Stiamo lavorando su due fronti, speriamo di poter accelerare per una cattura e reimmissione in natura degli animali”. GUARDA LE FOTO E IL VIDEO

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Ancora un’uscita notturna per le vie del centro storico di Castellammare del Golfo per una famigliola di cinghiali. Gli animali, che da mesi scorrazzano in giro per la città, pian piano si sono addentrati fino al centro, raggiungendo addirittura la Cala Marina e la zona pedonale di Corso Garibaldi e Corso Bernardo Mattarella. “Devastano tutti i contenitori della spazzatura, rompendo bidoni e sacchetti, ormai succede con molta frequenza”, racconta un abitante del centro. Gli animali, una scrofa con circa otto cuccioli al seguito, sono stati avvistati in tantissime zone del centro: dalla Cala Marina alla Contrada Cerri, dove hanno devastato alcuni giardini e terreni, dalla Via Roma al Corso Bernardo Mattarella, fino ad arrivare al quartiere “Chiusa”. Gli animali, abbandonata ormai la zona alta della città, da mesi ormai si sono spinti fino a centro storico. “Erano circa le 3 di notte e stavamo per chiudere il locale, quando abbiamo visto passare i cinghiali lungo la strada”, aggiunge un ristoratore del centro che si è trovato ben otto cinghiali a spasso per la zona pedonale. Dopo il loro passaggio escrementi, sacchi e bidoni della spazzatura devastati. Secondo gli esperti della Forestale si tratta di esemplari ibridi, cioè un incrocio tra cinghiale e maiale.

Sono decine le segnalazioni giunte in redazione, tante foto, ma nella notte tra venerdì e sabato, ad immortalare le scorribande notturne dei cinghiali ci ha pensato il fotografo alcamese Benedetto D’Angelo, che ringraziamo, che si è trovato per caso l’intera famigliola per le strade della città. “Dopo aver ricevuto le segnalazioni dei cinghiali nella zona della Cala marina, gli animali sono stati fatti allontanare dal centro dagli agenti del Corpo Forestale”, ha affermato ad Alqamah.it il Sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo.

Il problema, già sollevato da noi nel mese di giugno, sembrava essere in procinto di essere affrontato e risolto. Nel dicembre scorso il Sindaco la definì una vera e propria emergenza, tanto da chiedere l’intervento della prefettura, dell’assessorato regionale Agricoltura e Foreste, dell’Asp veterinaria e dell’ispettorato forestale di Trapani. Lo scorso mese di luglio si è insediato il tavolo tecnico convocato dall’amministrazione comunale per far fronte all’emergenza cinghiali. Tra i componenti del tavolo anche il professore Mario Lo Valvo, docente di Tutela e gestione della fauna presso il dipartimento di Scienze dell’Università di Palermo, il dottor Girolamo Culmone, esperto del settore, e il dottor Vito Angileri della ripartizione faunistica venatoria di Trapani.

“Il Comune non ha possibilità di azione diretta sul problema, ma abbiamo convocato un tavolo tecnico che si è insediato per stabilire come procedere per la cattura e reimmissione in natura dei cinghiali” – ha affermato ad Alqamah.it il Sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo. “Attualmente stiamo lavorando su due fronti: Abbiamo intensificato gli incontri con l’Assessorato regionale per trovare una soluzione più immediata, ma nello stesso tempo il tavolo tecnico, che si è insediato, lavora per un censimento della popolazione animale del territorio per poi decidere la cattura e la reimmissione in natura. Quest’ultima strada però – sottolinea il Sindaco ad Alqamah.it – non è sicuramente praticabile nel breve termine, per questo motivo attualmente stiamo spingendo per attivare il nucleo di Guardie Forestali specializzate per individuare questi animali, anestetizzarli e trasferirli in altro sito. La prossima settimana avremo un altro incontro, speriamo di poter accelerare. Ma c’è una cosa che vorrei sottolineare: il problemi è causato dall’uomo perché la presenza degli animali nei centri abitati è dovuta all’immissione di cuccioli attirati dal cibo, ci sono dei cittadini, quindi, che danno da mangiare a questi animali in alcune zone della città, infatti sono stati trovati dei punti specifici. Di questo fenomeno –conclude il Sindaco Rizzo – abbiamo informato le forze dell’ordine. Quindi attualmente stiamo lavorando su questi due fronti, speriamo in tempi brevi di poter risolvere questa emergenza”.

La soluzione individuata, quindi, dopo il censimento degli esemplari, sarà quella di catturare i cinghiali presenti sul territorio per poi trasferirli nelle sedi stabilite dall’ente preposto così da reimmetterli nell’ habitat naturale nel totale rispetto degli animali.

 

Foto e video concesse dal fotografo Benedetto D’Angelo.

I precedenti:

Castellammare, cinghiali in giro per la città. Convocazione urgente della II Commissione. VIDEO

Castellammare, è ancora emergenza cinghiali: intere cucciolate “a spasso” per la città. VIDEO

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAmministrative Alcamo. Le proiezioni AGGIORNAMENTO
Articolo successivoAmministrative Calatafimi Segesta. Gruppuso in vantaggio
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.