Naufragio davanti l’isola di Levanzo

1506

Ad affondare una barca sulla quale si trovavano 22 migranti tunisini, uno di loro è annegato

Un naufragio è avvenuto la scorsa notte davanti l’isola di Levanzo. Ad affondare una barca sulla quale si trovavano 22 migranti tunisini. Per tutta la notte in mare hanno operato le motovedette della Guardia Costiera e dei Carabinieri. Una motovedetta della Guardia Costiera ha recuperato il corpo di un migrante morto e altri sei sopravvissuti. A terra , sull’isola di Levanzo, i carabinieri hanno fermato altri 15 migranti, tra loro anche una donna. Si tratta di migranti di nazionalità tunisina. Uno dei sopravvissuti trovati in mare è stato portato in ospedale a Trapani dove è ricoverato in gravi condizioni per ipotermia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli anti-covid a Erice: multati i trasgressori senza green pass. Diversi i lavoratori in nero, uno con il reddito di cittadinanza
Articolo successivoMattarella apre il meeting di CI: “Vaccinarsi è un dovere, è l’unico strumento efficace”
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.