Al via i festeggiamenti della Patrona di Castellammare del Golfo nel rispetto delle misure anti-Covid

2724
Castellammare

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. La consegna delle chiavi della città alla Madonna, un docufilm sul culto di Maria Santissima del Soccorso, omaggio a Battiato, celebrazioni religiose e giochi pirotecnici: al via i festeggiamenti per la Patrona.

Secondo anno senza processioni, non previste dalla Diocesi per la pandemia da Covid 19.

Sabato 19 la consegna delle chiavi della città alla Madonna, il 21 agosto messa presieduta dal vescovo e giochi d’artificio a mezzanotte.

Festeggiamenti per la Patrona anche quest’anno limitati e senza processioni ma ci saranno le celebrazioni eucaristiche ed i giochi d’artificio finali il 21 agosto: la pandemia da coronaviruscondiziona ancora i festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Soccorso, Patrona di Castellammare del Golfo,poiché le processioni religiose continuano a non essere previste nella Diocesi di Trapani.

Nei tre giorni interamente dedicati alla Madonna, il 19, 20 e 21 agosto, sono previste le celebrazioni nella chiesa Madre guidata da don Salvo Morghese, con gli ingressi che rimangono contingentati e soggetti all’obbligo di uso della mascherina, dei gel disinfettanti e del distanziamento sociale.

Come da tradizione, il 19 agosto, alle ore 18,30, il rullo di tamburi e la banda musicale dal palazzo municipale accompagnerà in chiesa Madre il sindaco Nicolò Rizzo e le altre autorità presenti, per la consegnadelle chiavi della città alla Patrona: nel rispetto dei decreti antiCovid-19per il secondo anno consecutivo non ci sarà la tradizionale processione a mare del simulacro della Vergine, tanto cara ai pescatori che erano soliti seguirla con le imbarcazioni. Alle ore 21, 30 è però previsto il canto del rosario davanti la chiesa dell’Annunziata, alla cala marina, dove sarà esposto il simulacro della Vergine.

Il 20 agosto, alle ore 21, in piazzale Stenditoio, alla cala marina, l’omaggio alla Madonna con la proiezione del docufilm di Salvatore Bongiorno “Waiting for Madonna” sul culto e la tradizione religiosa legata alla Madonna del Soccorso, patrona di Castellammare del Golfo, con la teatralità della sua rievocazione storica con oltre 600 figuranti e la tradizionale processione a mare. A seguire sempre in piazzale Stenditoio alle ore 22,30, concerto dei Fisiognomica con l’omaggio a Franco Battiato. In chiesa madre la veglia di preghiera mariana a partire dalle ore 21,30.

Il 21 agostotre celebrazioni eucaristiche mattutine in chiesa Madre dove, alle ore 19,ci sarà la celebrazione eucaristica in onore di Maria Santissima del Soccorso presieduta dalvescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli. Alle ore 20, in piazza Madrice, il concerto della banda musicale città di Castellammare.

E anche quest’anno dopo la messadel 21 agosto non ci saràla annualmente partecipatissima processione del simulacro di Maria Santissima del Soccorso perle vie della città: l’amministrazione comunale ha comunque previsto i giochi pirotecnici alle ore 24, per mantenere la tradizione cittadina di devozione alla “Beddamatri di l’Assicursu”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa nonnina marsalase Leonarda Lentini compie 100 anni
Articolo successivoIn manette “topo d’appartamento”. Nella sua abitazione ritrovati 59 orologi, 9 borse e 7 portafogli