Canone patrimoniale e mercatale 2021, emendamento votato ad unanimità

274

ERICE. Nella seduta di Consiglio comunale dello scorso 20 c.m. la I Commissione consiliare permanente “Affari generali e Bilancio” ha presentato un emendamento al Nuovo Regolamento per l’istituzione e la disciplina del Canone unico patrimoniale e del Canone mercatale che deferisce dal 30 aprile al 30 settembre il pagamento del canone 2021. Lo scopo è di dare possibilità alle attività commerciali in Erice di potere prendere una boccata d’ossigeno durante il periodo estivo senza il gravame di un tributo la cui sospensione non è prevista, dal 2021 in poi, né per volontà della Regione Sicilia né dallo Stato. L’emendamento è stato votato ad unanimità dei consiglieri comunali. Il nuovo Regolamento scaturisce da un dettato normativo (Legge 160 del 27 dicembre 2019) che unifica diversi canoni ricognitori o concessori (pubblicità, affissioni, occupazione spazi pubblici). I componenti della I Commissione accolgono con soddisfazione l’esito della votazione e ringraziano tutti i consiglieri comunali di Erice per la sensibilità mostrata, ancora una volta, verso le evidenti difficoltà che questo periodo pandemico causa Covid-19 ha creato per il tessuto economico ericino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePaceco, incarico ad esperto per ottimizzare la Protezione Civile
Articolo successivoLa Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore. Il libro come mezzo per conoscere se stessi