“Mio Fratello”, in libreria il romanzo-verità di Giovanni Impastato

472

CINISI. Esce mercoledì 28 aprile in libreria e in tutti gli store online Mio fratello,  il romanzo-verità con cui Giovanni Impastato ricostruisce la sua vicenda famigliare, nel segno di Peppino.

“Ho venticinque anni. Mio fratello ne ha trenta. Dicono, dichiarano e scrivono che è saltato in aria per imperizia mentre stava piazzando una carica di dinamite lungo la linea ferroviaria Palermo – Trapani. Le forze dell’ordine perquisiscono le nostre case, la radio. Fanno sparire documenti e materiali. Ignorano volutamente vistose tracce di sangue nel casolare vicino al luogo dell’esplosione… Alla storiella del Peppino terrorista nostra madre non crede. Come avviene con gli alberi con radici più profonde, la tempesta la rafforza, la rende ostinata”.

Per la prima volta, Giovanni scrive il “romanzo della vita” di suo fratello Peppino Impastato. Indissolubilmente legata alla sua. Il volume viene pubblicato in prossimità degli eventi previsti in diverse parti d’Italia – in presenza e in streaming –  per la giornata del 9 maggio, anniversario dell’assassinio di Peppino Impastato per mano della mafia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli aggiornamenti del 19 aprile sul coronavirus nel trapanese: 1100 positivi
Articolo successivoSi insedia ad Alcamo il nuovo Dirigente del Commissariato di Polizia: è il Vice Questore Corrado Empoli