Neonato di 20 giorni, deceduto in casa in circostanze da chiarire, la Procura dispone l’autopsia

1504

La Procura di Trapani ha disposto l’autopsia sul corpicino di un neonato di 20 giorni, deceduto in casa dei genitori in circostanze da chiarire. La morte è avvenuta ieri, Lunedì dell’angelo, in una abitazione nei pressi del porto di Trapani dove abita la giovane coppia. Sono stati gli stessi genitori del neonato a chiedere i soccorsi. Secondo una prima ricognizione cadaverica, il corpo del neonato non recherebbe alcun segno di violenza; potrebbe trattarsi di sindrome da morte in culla, ma la magistratura trapanese ha comunque ritenuto necessario un ulteriore accertamento attraverso l’esame autoptico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteInchiesta Cutrara, altra udienza dal GUP
Articolo successivoChiuso dalla Guardia di Finanza ristorante ad Erice: sanzionati i 10 clienti al tavolo