Il Comune di Erice ha aderito alla Prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da coronavirus

220

L’Amministrazione comunale ed il Consiglio comunale di Erice hanno scelto di aderire sinergicamente alla prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus, accogliendo l’appello dell’ANCI. Intorno alle ore 11, infatti, il presidente del Consiglio Luigi Nacci ha interrotto la seduta consiliare per consentire lo spostamento da Palazzo Sales al Palazzo Municipale. Al cospetto delle bandiere esposte a mezz’asta, la sindaca Daniela Toscano (che ha indossato la fascia tricolore) e tutti i consiglieri presenti hanno osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’epidemia.

«Ritengo sia stato un segnale di grande rispetto nei confronti di chi ha perduto la vita a causa del Coronavirus, ma anche di fiducia e speranza da trasmettere alle nostre comunità, ancora fortemente provate da questa triplice emergenza sanitaria, economica e sociale”, ha commentato la sindaca Daniela Toscano.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare, antichi granai nel degrado. Pericolo crollo per alcune coperture
Articolo successivoLa passerella cade in mare