Controlli per il contrasto all’abusivismo commerciale in forma ambulante. Sequestrati oltre 24 kg di prodotto ittico

961

Nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, nei giorni scorsi i Finanzieri della Tenenza di Corleone, in un intervento effettuato nel comune di Lercara Friddi, hanno verbalizzato 1 soggetto (F.C.) intento alla vendita di prodotti ittici su area pubblica senza le prescritte autorizzazioni amministrative.

Per tale motivo, i militari operanti hanno provveduto alla segnalazione del responsabile all’autorità cittadina ai sensi della Legge Regionale n. 18/1995 (norme riguardanti il commercio su aree pubbliche) che prevede l’irrogazione di una sanzione pecuniaria che va da un minimo di € 154,00 fino a un massimo di €. 1.549,00, oltre al sequestro amministrativo del prodotto intento alla vendita.

Il prodotto ittico sequestrato, oltre 24 kg., dopo la valutazione da parte dell’autorità sanitaria competente, è stato devoluto alla casa di residenza per anziani “Casa Amica”, all’Istituto suore cappuccine dell’Immacolata di Lourdes “Casa di Riposo divina Provvidenza”; alla parrocchia S. Alfonso dei Liguori “Casa di Riposo S. Alfonso” e alla casa famiglia “Casa Virginia Soc. Coop. Sociale a.r.l.” tutti di Lercara Friddi.

Continua incessante l’azione di controllo economico del territorio da parte delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana, al fine di garantire la legalità nelle fasi del commercio ambulante, soprattutto di generi alimentari, con lo scopo di tutelare la salute dei consumatori e nel contempo salvaguardare i venditori provvisti delle prescritte autorizzazioni che operano in maniera lecita.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiudice di Pace. Anche la fattura idrica EAS 2017 dichiarata prescritta
Articolo successivoForum Antimafia Castellammare. Denuncia ad Arena? “Una limitazione della libertà di espressione del pensiero”