Prenotazione vaccini in Sicilia. “A me over 80 anni di Alcamo è stata proposta sede Favignana”

4075

Sedi difficili da raggiungere, la prenotazione per il vaccino anti Covid 19 è risultata complicata per alcuni over 80. C’è una spiegazione e la dà Mario Minore alla guida della task force per il vaccino

Ci sono arrivate segnalazioni in merito alla prenotazione del vaccino anti Covid 19, non relative ad un disservizio in riferimento al numero da contattare o il portale dedicato a ciò, anzi parole di elogio nei confronti degli operatori, ma il problema è la sede per farsi il vaccino. Nel trapanese una signora over 80 anni, per esempio, si è vista assegnare come sede Favignana e naturalmente la sua reazione è stata quella di chi già ha difficoltà di movimento entro le mura della propria città: perplessità e rabbia.

Per dar delucidazioni a questa persone ed alle altre che ci hanno contattato, per raccontarci situazioni analoghe, abbiamo raggiunto telefonicamente Mario Minore dell’ASP di Trapani, nonché alla guida della task force per il vaccino.

Minore, in premessa, ci ha sottolineato che “le consegne dei vaccini vengono comunicate solo a fine mese per il mese o le settimane successive, inoltre, spesso, le stesse hanno subito dei tagli, anche del 30%. C’è da dire che dipendesse solamente dal sistema sanitario regionale, in teoria, saremmo in grado di vaccinare gli over 80 in un mese e mezzo, massimo due, ma dovremmo avere a disposizione tutte le dosi vaccinali necessarie, ossia almeno 500 mila, se non di più.
Ma senza certezze sulle prossime consegne ne deriva la necessità, innanzi tutto per rispetto delle persone, di dare certezza della vaccinazione, e per far ciò possiamo operare solo in base alle dosi vaccinali delle quali abbiamo contezza. Sarebbe assurdo far prenotare in una sede e poi quando la persona si presenta per ricevere il vaccino, dover rispondere che non si ha il vaccino e che non possiamo vaccinarle.
In riferimento al punto vaccinale di Favignana, nasce proprio dalla necessità di dover e poter garantire anche ai residenti delle Egadi, la possibilità di vaccinarsi a casa loro, senza dover raggiungere obbligatoriamente altri siti vaccinali.
“Bisogna anche ricordare – continua Minore – che tra alcuni giorni, una settimana circa, tramite call center o collegandosi al portale realizzato per la prenotazione, saranno implementate le possibilità di prenotazione e quindi, ci si potrà nuovamente prenotare, anche individuando una sede più vicina, se non addirittura la struttura presente nella propria città. Ripeto, tutto dipende dal numero delle dosi che riceve la regione e che quindi può rendere prenotabili…, sono comunque fiducioso che nei prox giorni tutti i soggetti over 80 potranno trovare modo di eseguire la stessa e facilmente anche vicino al proprio domicilio

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEnrico
Articolo successivoPari esterno a Mascalucia in A2 di Pallamano per la Th Alcamo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.