#FreePatrickZaki. Anche Alcamo si “tingerà” di giallo

4429

Alcamo, come tanti altri comuni italiani, si “tingerà” di giallo per esprimere solidarietà a Patrick Zaki e alla famiglia dello studente “bolognese” in carcere in Egitto

L’organizzazione Amnesty International Italia, che anche ad Alcamo conta un gruppo di attivisti, si è mobilitata per chiedere con fermezza la liberazione di Patrick Zaki, studente “bolognese” ad un anno esatto dal suo arresto al Cairo, in Egitto.

Le azioni promosse da Amnesty International, hanno riscosso un grande successo: oltre cento monumenti in tutta Italia verranno illuminati di giallo. Ad Alcamo il Castello dei Conti di Modica. In più oltre sessanta tra biblioteche, università e comuni hanno deciso di esporre la sagoma che raffigura Patrick, tra cui la Biblioteca Comunale alcamese.

Lunedì primo febbraio è stato comunicato l’esito dell’ultima udienza sulla custodia cautelare dello studente egiziano dell’Università di Bologna imprigionato dal 8 febbraio 2020 con l’accusa di propaganda sovversiva.

Il prossimo martedì per Patrick si aprirà il secondo anno di “detenzione illegale, arbitraria, senza processo, crudele, allora dobbiamo davvero raddoppiare le forze e prepararci per una campagna ancora più massiccia tutti insieme per richiedere libertà per Patrick”, sottolinea il gruppo di Amnesty International.

A favore della liberazione di Patrick Zaki ci sarà anche una mobilitazione on line alla quale chiunque può partecipare per esprimere vicinanza e solidarietà a Patrick ed alla sua famiglia e chiedere la sua scarcerazione ed il ritorno alla sua vita di studente universitario dell’ateneo Bolognese.

• TUTTI SOCIAL: scrivere “PATRICK LIBERO SUBITO” USARE HASHTAG #freepatrickzaki #UnAnnoSenzaPatrick.

• INSTAGRAM: Realizzare una storia aggiungendo come hashtag #FreePatrickZaki e come tag @AmnestyItalia L’account @AmnestyItalia ripubblicherà le storie più belle.

• IMMAGINE PROFILO (FACEBOOK/WHATSAPP/INSTAGRAM): utilizzare la cornice di Facebook realizzata per l’occasione https://www.facebook.com/profilepicframes/?selected_overlay_id=3496589723728054

• FIRMARE l’appello online https://www.amnesty.it/appelli/liberta-per-patrick/

ARTE E DIRITTI UMANI

Video

Sono moltissimi gli artisti che nel corso delle ultime settimane si sono impegnati per chiedere la liberazione di Patrick Zaki.

A questo link trovate il video che vede attori, attrici, cantanti, sportivi (insieme a parte dello staff!) chiedere a gran voce la sua liberazione.

https://www.facebook.com/watch/?v=1139897046504161

Maratona musicale

Inoltre, lunedì 8 vi invitiamo a seguire l’evento ‘Voci per Patrick’, una maratona musicale in streaming, dalle 12 alle 24, promossa da Amnesty International Italia, MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti e Voci per la libertà.

L’evento vedrà la partecipazione di oltre 140 artisti, tra cui Roy Paci, Marina Rei, Grazia di Michele, Pierpaolo Capovilla, Alberto Fortis, Pippo Pollina, Valerio Piccolo, Pino Pecorelli, la Med Free Orkestra, il Parto delle Nuvole Pesanti e tantissimi altri.

Le performance musicali si alterneranno a interventi degli organizzatori, giornalisti, attori, istituzioni e amici di Patrick.

Sarà possibile seguire l’intero evento sulla pagina facebook di Voci per la libertà

https://www.facebook.com/564528913596212/posts/3604479502934456/

L’intervista a Gianluca Pipitone e Nicoletta Termine del Gruppo 300 di Amnesty International Alcamo per spiegare meglio la vicenda e le iniziative

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Lo stradone”
Articolo successivoMiceli (FdI): “Fratelli d’Italia ispira la propria iniziativa politica alla logica dell’inclusione”.
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.