Il Comune di Trapani renderà disponibile alla Regione Siciliana un immobile per le vaccinazioni anti Covid-19

351

TRAPANI. Un immobile di proprietà comunale, realizzato su suolo confiscato alla criminalità organizzata, denominato “Centro polifunzionale per l’integrazione degli immigrati”, da destinare alle operazioni di vaccinazione anti Covid-19 per la popolazione. Così il Comune di Trapani risponde all’appello della Regione Siciliana.
La struttura è ubicata appena fuori dal centro abitato, a sud-est della città, in località “Cipponeri” sulla S.P. n.23 “Strada Salemi”. E’ facilmente raggiungibile dalla A/29 e dalla restante viabilità esterna che collega le frazioni con la città.
L’edificio, di recente costruzione, è dotato delle caratteristiche richieste dall’Assessorato della Salute, quali: agibilità, parcheggio interno alla recinzione e spazi all’esterno, abbattimento barriere architettoniche, ampi locali e servizi igienici.

“Abbiamo individuato questo sito che, oltre a rispondere ai requisiti richiesti in termini di sicurezza e salute per i cittadini – affermano il Sindaco Tranchida e l’Assessore Abbruscato – acquisisce un notevole valore simbolico poiché si tratta di un bene confiscato alla criminalità organizzata”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Festicciola” Comune, la relazione dei Dirigenti: “Osservato dovuto distanziamento”. Rizzo: “Valutiamo procedimenti disciplinari”
Articolo successivoAlcamo. Nuovo calendario raccolta rifiuti, ritorna la divisione in due zone