Trapani e Marsala a rischio “zona rossa”, preoccupati i Sindaci. A Trapani chiuse ville e mercatino

1608

A Marsala il Sindaco Grillo dopo l’impennata dei casi ha chiesto di istituire la “zona rossa”

TRAPANI. L’aumento dei casi in provincia, con piccoli focolai sparsi, sta creando parecchia apprensione tra i Sindaci del territorio. Il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha diramato una lettera ai cittadini: “Purtroppo con notevole preoccupazione registriamo in città un considerevole incremento dei positivi al Covid 19, con percentuali di circa il 20% nel brevissimo periodo. Con questo andamento rischiamo di diventare zona rossa oltre che mettere, ancor più, a rischio la vita e la salute dei nostri cari più fragili. A tal proposito, confrontandomi con la Giunta ed i consulenti dr Di Martino e Pedalino, sentito la collega di Erice e notiziato il Prefetto, abbiamo deciso, fino al 17 gennaio, di chiudere il mercatino settimanale del giovedì,  il Campo Coni, le ville comunali, i CCR mobili, vietare lo stazionamento, per almeno 100 mt,  in prossimità dei luoghi di somministrazione di alimenti e bevande, ancorché per asporto, contingentare rigidamente il  mercato del contadino, potenziare la vigilanza all’ingresso e all’uscita dalle scuole materne e asili nido, limitare la domenica l’apertura dei supermercati al mattino. Confido pertanto nel senso di responsabilità di Voi tutti. Il Covid-19 è ancora tra noi”.

Preoccupazione anche a Marsala, il Sindaco ieri ha convocato urgentemente il Consiglio Comunale per chiedere al Governo nazionale di istituire la “zona rossa”. “In considerazione del preoccupante aumento dei positivi a Marsala, che registra addirittura oltre 300 nuovi casi in soli 10 giorni ho avuto modo di confrontarmi con la mia Amministrazione ed il Presidente del Consiglio Comunale Enzo Sturiano, con il quale abbiamo concordato di sentire i capigruppo per convocare per martedì una seduta straordinaria del Consiglio Comunale con all’odg la richiesta da rivolgere al governo nazionale e al governo regionale di dichiarare Marsala “zona rossa”. Avremmo preferito poter convocare il Consiglio Comunale già domani ma purtroppo, per motivi tecnici inerenti al suo regolamento, la prima data utile per la convocazione è martedì. Solo il governo nazionale e il governo regionale hanno il potere di istituire le zone rosse e spero che, nel pieno rispetto delle istituzioni, in virtù dell’esplicita richiesta della mia amministrazione e del massimo consesso civico, le istituzioni preposte accolgano il nostro appello”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapani, fine settimana di controlli: sanzioni per mancato rispetto misure anti Covid e un denunciato
Articolo successivoSan Vito Lo Capo, l’amministrazione comunale e il fermo no a depositi di rifiuti nucleari nel trapanese