Mafia: processo al boss di Mazara del Vallo, ricusati i giudici

669

di Marco Bova

E’ stato rinviato ad altro collegio di giudici il processo contro Matteo Tamburello, boss già condannato per mafia accusato di aver tentato di riorganizzare la famiglia mafiosa di Mazara del Vallo. Il provvedimento è stato letto in aula dal presidente del Tribunale di Marsala, Alessandra Camassa, che ha rinviato il processo al 19 novembre, al collegio presieduto dal giudice Lorenzo Chiaramonte. Adesso però il processo rischia di ripartire da zero. Nell’ultima udienza il precedente collegio, presieduto dal giudice Vito Marcello Saladino, aveva avanzato un’istanza di astensione, dopo che il legale di Tamburello, l’avvocato Luigi Pipitone del foro di Marsala, aveva presentato un’istanza di ricusazione nei confronti dell’intero collegio, composto anche dai giudici Andrea Agate e Francesca Maniscalchi. I tre giudici infatti sono tra i relatori di una sentenza sulla mafia marsalese, scaturita dal blitz “Visir”, emessa il 9 aprile e depositata lo scorso 6 ottobre, in cui si tracciava il profilo di Tamburello.

Fonte agi.it

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn passo avanti per la realizzazione del nuovo ospedale
Articolo successivoPierobon: “Incongruenze nelle autorizzazioni ambientali di un impianto privato di Alcamo che tratta i rifiuti di diversi Comuni”