Revenge porn e altri reati ai danni di almeno sei giovani donne. Tre indagati a Marsala e Petrosino

1236

La polizia postale di Palermo e Trapani ha eseguito perquisizioni nei confronti di tre persone di Marsala e Petrosino, per revenge porn e altri reati ai danni di almeno sei giovani donne. Gli indagati, di età compresa fra i 30 ed i 36 anni, avrebbero ricevuto e divulgato fotografie delle vittime – ex fidanzate o semplici conoscenti – anche prive di abiti, pubblicandole senza il loro consenso su un sito pornografico, in chat room dedicate allo scambio di materiale sessuale.

Le indagini sono state avviate dopo la denuncia delle vittime, avvisate da un ragazzo di Marsala il quale, dopo un servizio televisivo, aveva verificato la presenza su un sito pornografico di fotografie di giovani donne del luogo e le aveva avvisate. Dopo gli approfondimenti investigativi e degli accertamenti informatici eseguiti dalla polizia postale, la procura di Marsala ha disposto le perquisizione. L’analisi dell’ingente materiale sequestrato – smartphone, computer, tablet e altri dispositivi informatici – potrebbe consentire di individuare ulteriori vittime.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Oipa di Partanna rivolge un sentito Grazie ad alcuni ragazzi di Partanna per il loro generoso gesto
Articolo successivoRichieste finanziamento opere pubbliche