Amministrative in Sicilia. Nel trapanese a Favignana vince Forgione e a Marsala Grillo oltre il 50%

709

In Sicilia per le amministrative si è votato in 60 comuni, 15 hanno votato con il sistema proporzionale e 45 con quello maggioritario, per una popolazione complessiva di 738.406 cittadini. Il turno di ballottaggio è previsto domenica 18 e lunedì 19 ottobre. Agrigento ed Enna sono gli unici capoluoghi di provincia coinvolti. Tra i paesi più grandi ci sono Marsala, Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo, San Giovanni La Punta, Carini, Termini Imerese e Misilmeri e Augusta.

Nel trapanese a Campobello di Mazara si conferma l’uscente sindaco Giuseppe Castiglione, quindi Ingroia battuto.

A Favignana vince Forgione.

A Marsala Massimo Grillo sarebbe avanti con oltre il 50% dei voti. Di Girolamo fermo al 30% circa, ancora più indietro gli altri. Molto distanziato fra i due il candidato del Movimento Cinque Stelle Aldo Rodriquez, quarto il candidato della Lega Giacomo Dugo e ultimo, infine, Sebastiano Grasso del movimento Arcobaleno.

A Gibellina, come vi avevamo anticipato vince Sutera

In riferimento all’affluenza per l’elezione di sindaci e consigli comunali nei comuni siciliani alle urne è stata del 59,18%. I votanti sono stati 409.367.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteClick day, Musumeci minaccia rescissione contratto Tim: “Danno di immagine”
Articolo successivoCastellammare, telecamere attive contro incivili: prime multe “alla Conza”