Carla Rostagno: “Ciò che si fa in memoria di Mauro è per me una carezza al cuore”

340

“Ho appreso con sollievo che, nonostante le difficoltà organizzative a causa del Covid 19, ma con tutte le precauzioni del caso, gli amici di “Ciao Mauro”, che non ringrazierò mai abbastanza, riusciranno anche in un anno così difficile a fare la tradizionale “sosta commemorativa” al Cimitero di Valderice per ricordare mio fratello, Mauro Rostagno e con lui Pietro Morici, entrambi vittime di mafia e i migranti senza nome morti in mare. Ad esprimersi così la sorella di Mauro Rostagno in una lettera che continua con un ringraziamento al Sindaco di Valderice “per aver reso possibile a che questo 26 Settembre non passasse sotto silenzio da parte delle istituzioni, che per troppo tempo a causa dei depistaggi messi in atto subito dopo l’omicidio, non riconobbero pubblicamente il valore delle sue scelte e del suo impegno per questa terra che lui amava e che voleva libera dal giogo soffocante della mafia”.

“Grazie a tutti. Tutto ciò che si fa in memoria di Mauro è per me, sempre, una carezza al cuore”. Carla Rostagno

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDiscarica abusiva con oltre 2.000 kg. di rifiuti tossici VIDEO
Articolo successivoIncidente di caccia a Calatafimi: il Presidente dell’Ordine si congratula con l’infermiere
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.