Discarica abusiva con oltre 2.000 kg. di rifiuti tossici VIDEO

1012

Nei giorni scorsi i finanzieri della Tenenza di Corleone, nell’ambito di un servizio d’iniziativa in materia di polizia ambientale, hanno sequestrato un’area adibita abusivamente a discarica di rifiuti pericolosi.

In particolare le Fiamme Gialle, durante le ordinarie operazioni di controllo economico del territorio, hanno individuato un appezzamento di terreno sito nel comune di Corleone (PA), all’interno del quale erano accatastati diversi rifiuti speciali.

Successivamente, con l’ausilio di due tecnici comunali appositamente designati dall’ente comunale quali ausiliari di polizia giudiziaria, effettuavano un sopralluogo più approfondito all’esito del quale veniva accertata la presenza all’interno del sito – esteso per circa mq. 100 circa – di 120 lastre di eternit non integre, in peso pari a circa Kg. 2.000, e 30 lastre di materiale bituminoso del peso complessivo di circa Kg.200, conferiti illegalmente da soggetti ignoti.

Per i fatti sopra descritti, costituenti fattispecie penalmente rilevante ai sensi del Testo Unico in materia di tutela ambientale (art. 256, comma 1 e 3, del D.LGS. 152/2006) e punite con l’arresto da 6 mesi a due anni e con l’ammenda da €. 2.600 a €. 26.000, è stata inoltrata, alla competente Autorità Giudiziaria, apposita comunicazione di notizia di reato nei confronti di ignoti mentre l’area adibita a discarica abusiva è stata sottoposta sequestro preventivo (ex art. 321 c.p.p.).

Contestualmente è stato interessato il Sindaco della Città di Corleone competente sull’area interessata per l’avvio delle operazioni di bonifica.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCoronavirus. In Sicilia le Unità Speciali di Continuità Assistenziale scolastiche
Articolo successivoCarla Rostagno: “Ciò che si fa in memoria di Mauro è per me una carezza al cuore”