Cracolici e Lupo intervengono sulle ordinanze farlocche del Presidente Musumeci

510
Cracolici e Lupo

PALERMO. Anche il capogruppo all’Ars del PD, Giuseppe Lupo, e il deputato regionale Antonello Cracolici, sono intervenuti in merito alla questione dei migranti affrontata in questi giorni, con grande risalto mediatico, dal Presidente Musumeci.

“Di fronte alla decisione del Tar – commenta Lupo – di sospendere la sua ordinanza-farlocca sugli Hotspot, la reazione di Musumeci è scomposta, arrogante: commenta il provvedimento di un Tribunale dello Stato facendo riferimento ad ‘intimidazioni’, usa parole inaccettabili nei  confronti della magistratura parlando di ‘macchina infernale del potere’, per non parlare del modo in cui commenta alcune prese di posizione del mondo ecclesiastico. E questo sarebbe

Giuseppe Lupo

lo stesso presidente della Regione che si è sempre vantato di avere ‘rispetto per le istituzioni’?”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo del PD all’Ars a proposito del videomessaggio diffuso dal presidente della Regione Nello Musumeci nel quale commenta la decisione del Tar di Palermo sulla sua recente ordinanza. A forza di frequentare Salvini, Musumeci ne sta prendendo tutte le peggiori abitudini, ad iniziare da un linguaggio che poco si addice al ruolo che occupa. Assistiamo ad una pericolosa e preoccupante deriva leghista del governo regionale – prosegue Lupo – che ormai utilizza quotidianamente il tema dei migranti in maniera strumentale, proponendo false soluzioni del tutto inattuabili”.

 

“Musumeci – conclude Lupo – ormai sembra occuparsi solo di migranti e Centri di accoglienza, ma lo fa nel modo sbagliato e strumentale. Quando sarà firmata un’ordinanza per sbloccare i pagamenti alle famiglie, alle imprese, alle associazioni per fare arrivare loro gli aiuti previsti in Finanziaria regionale? Quando sarà firmata un’ordinanza che si occupa di ospedali, scuole, lavoro, trasporti, strade, Comuni, anziani, sport, cioè della vita quotidiana dei siciliani?”.

Antonello Cracolici

Anche Cracolici dice la propria al Presidente Musumeci: Ora basta, si è inventato anche il giudice-comunista per giustificare il suo fallimento

“Musumeci – prosegue Cracolici – non è capace di governare e si occupa solo di fumogeni: adesso si è inventato il giudice-comunista per giustificare il suo fallimento. Ora basta! Spieghi piuttosto ai siciliani perché non dà attuazione agli aiuti approvati ai primi di maggio, dal momento che ancora nemmeno si sa quando saranno erogati”. Lo dice Antonello Cracolici, parlamentare regionale del PD, a proposito della “reazione” del presidente della Regione Nello Musumeci dopo la decisione del Tar di sospendere la sua recente ordinanza sui centri di accoglienza.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEsplosione in porto
Articolo successivoAurelia in rada